Game Experience
LIVE

Summer Game Fest Recap | E3 2021

Possiamo dire che l’E3 2021 di quest’anno sia partito col botto con il Summer Game Fest presentato da Geoff Keighley, portandoci annunci interessanti e giochi attesi, ma che diciamo, SUPER ATTESI. Sicuramente non è stato un evento sottotono, anzi, lo abbiamo apprezzato e nonostante la sua lunga durata. Ecco a voi gli annunci che ci hanno interessato di più, partendo dal re della serata: Elden Ring.

Dopo anni di attesa, numeri leaks rilasciati e pure un alpha test incerto (confermato con il reveal), finalmente la prossima opera di From Software è apparsa ai nostri schermi con scenari non poco interessanti. L’ambientazione gotica mista agli elementi della mitologia norrena dona quel fascino misterioso che ha sempre caratterizzato la saga Souls/Borne, ma come successe per Sekiro, con una novità importante nel gameplay: il cavallo. Questo potrà scalare pareti e trasportare il misterioso protagonista in lungo e in largo la mappa, aumentando non di poco la mobilità del PG, e possibili ipotesi sull’esplorazione della mappa e la sua grandezza. Nonostante quella sensazione già provata, il trailer ci ha stregato e ne vogliamo sapere assolutamente di più. Sarà dura aspettare il 22 gennaio 2022.

Apre la cerimonia una nuova IP di Gearbox, Tiny Tina’s Wonderlands che, nonostante strizzi l’occhio a Borderlands, sia totalmente un gioco nuovo. Sicuramente non manca quel suo Chaothic Humor che caratterizza l’amata serie FPS, e anzi, grazie al contesto fantasy potremmo vedere delle nuove perle comiche che ci potrebbero lasciare a bocca aperta. Neanche il tempo di respirare che veniamo subito soffocati da lacrime di nostalgia: Metal Slug Tactics è il nuovo gioco della mitica saga da cabinato che ci ha fatto crescere tutti noi videogiocatori. Simile alla formula di Final Fantasy Tactics, il corto animato ci ha fatto capire abbastanza esaustivamente cosa andremo a fare: distruggere tutto.

Continua l’evento con un simpatico trailer su Death Stranding Director’s Cut dove vediamo Sam alle prese con una scatola. Sembra che possa essere comoda per nascondersi dai terroristi in questa nuova ambientazione del gioco, ma forse la dura legge del Copyright lo ha fatto desistere. A noi ci piacque particolarmente, come potete ben leggere nella nostra recensione, ma siamo veramente tanto incuriositi sul contenuto aggiunto di questa Director’s Cut.

Dalla desolata America a quella “attuale” con il trailer di COD Black Ops Cold War & Warzone della quarta stagione, per poi passare alle novità di Among Us tra mappe e modalità, e un nuovo gameplay dell’atteso Back4Blood, gioco sviluppato da Turtle Rock Studios (ex dipendenti Valve e creatori di Left4Dead).

La trama di Monster Hunter Stories 2 diventa sempre più chiara con il nuovo trailer e Rocket League mostra quanto siano belle le macchine di Fast & Furios nel suo gioco, ma sulla bellezza non è da meno anche Tales of Arise: ancora una volta abbiamo avuto la conferma di come il gioco di Bandai Namco stia prendendo la giusta strada, puntando a dei personaggi meno esuberati, ma più lineari, semplici e coinvolgenti. Siamo molto fiduciosi su questo titolo, che probabilmente ne sapremo di più con il Bandai Next, trasmesso l’ultimo giorno di E3.
Da un gioco pieno di speranze, passiamo a uno che non ci convince: Salt and Sacrifice. Dal team che ha sviluppato Salt and Sanctuary, uno dei primi souls like 2D apprezzati a livello globale vediamo un gioco con lo stesso stile del precedente capitolo e con senza nessuna essenziale novità. Vediamo come si svilupperà questa esclusiva Playstation e se questa volta faranno il giusto adattamento in Italiano.

Chivalry 2 mostra di nuovo la sua furia in battaglia con i pareri della stampa internazionale, ma il gameplay trailer di Escape from Tarkov non è da meno mostrandoci l’impetuosità di uno scontro tra guerriglieri armati in una città decadente.
Sorprendente il trailer di Two Points Campus, seguito spirituale di Two Points Hospital, dove vedremo come questo gestionale potrà divertire il giocatore creando il suo campus ideale. Non ci sorprenderebbe se un futuro il team di Two Point faccia un gioco sull’E3 o sulla realizzazione delle fiere rendendolo pure estremamente divertente.

Ritorna Bandai Namco sempre pronta a sfornarci trailer di qualità, questa volta dedicate al terzo capitolo dell’antologia di Dark Picture: House of Ashes. Un nuovo contesto per un videogioco horror, che alla lontana ci ha ricordato l’episodio “Il Succhia-Anime” di “Love, Death and Robots” di Netflix. Siamo felici di vedere come questa trilogia, partita tentennante con Man of Medan, stia crescendo qualitativamente offrendo sempre nuovi spunti ogni volta. Non mancheranno tutte le edizioni, compresa quella da collezione, alla sua imminente uscita il 22 ottobre.

Endless Dungeon ci mostra come la coop sia importante e che non importa se sei alto, basso, magro o grasso, ma che il gioco di squadra è importante e che in un team è giusto valorizzare le proprie qualità. Tutto questo inserito in un gioco isometrico e con una grafica semplice, ma intrigante. Passa la palla al nuovo trailer di Paladins che la ripassa subito dopo al reveal trailer di Jurassic World Evolutions 2, il ritorno di uno dei gestionali più apprezzati del genere.

Vampire: The Masquered Bloodhunt si mostra a noi come un gioco multiplayer ambientato nel mondo di Vampire: The Masquered. Anche se non vedremo mai un secondo capitolo principale della serie, forse questo titolo estremamente frenetico ci potrà colmare il vuoto lasciato dall’abbondono del progetto Masquered 2.
Concludiamo questo recap dell’E3 Summer Game Fest 2021 con Planet of Lana, un avventura 2D a scorrimento orizzontale ambientata in una distopica terra incontaminata dall’uomo attaccata da macchine senzienti. Quello che ci attira di più è lo stile grafico caratterizzato da disegno vivaci dipinti a mano, che donano quel sollievo alla vista molto raro nell’industria. Se volessimo fare dei paragoni, ci ha ricordato molto Child of Light e Another World, il che non è cosa da poco.

Articoli correlati

Kevin Ferrari

Kevin Ferrari

"Se le uova sono essenziali per la carbonara, i videogiochi sono fondamentali per la mia vita. Perciò se vi avanza un posto a tavola invitatemi pure che ne sarò contento."

Condividi