XBOX

xCloud arriverà su console Xbox entro la fine dell’anno

L'head of cloud gaming presso Microsoft ha confermato l'arrivo della tecnologia cloud entro la fine del 2021 su console Xbox.

Microsoft sta pianificando di permettere ai possessori di console Xbox di provare i giochi prima ancora di averli scaricati, entro la fine dell’anno. La nuova funzionalità di Xbox, infatti, permetterà agli utenti console di giocare utilizzando il cloud (xCloud) in maniera istantanea.

Qui sotto trovate le recenti dichiarazioni sull’argomento rilasciate da parte di Kareem Choudhry, head of cloud gaming presso l’azienda Microsoft.

Più avanti nel corso dell’anno, aggiungeremo il gioco in cloud direttamente sull’app Xbox per PC, integrandolo anche sulla nostra esperienza console. In questo modo si creeranno vari scenari, tra cui “provalo prima di scaricarlo”.

xCloud-Microsoft

Microsoft non ha rivelato precisamente i modi in cui verrà integrata la funzionalità su console, ma tra questi sarà sicuramente presente a questo punto la possibilità di provare in cloud alcuni giochi prima ancora di procedere al loro download.

Sarà una feature decisamente utile e interessante soprattutto per quei videogiochi che pesano molto, specialmente se vogliamo provarli nel loro day-one prima di aver atteso la conclusione dell’installazione.

Non possiamo escludere in futuro, magari dopo un periodo di beta, l’arrivo completo del cloud su console per i giochi del Game Pass grazie alla sottoscrizione di Xbox Game Pass Ultimate. Questo abbonamento, infatti, ci offre la possibilità di giocare in cloud su dispositivi mobile Android, iOS e ora anche PC.

XCLOUD

Ricordiamo che la compagnia americana ha dichiarato di avere intenzione di integrare la tecnologia di xCloud anche sulle TV non smart. Non sono stati svelati ulteriori dettagli in merito, ma ormai è chiaro come Microsoft voglia lanciare il servizio del Game Pass praticamente su qualsiasi display presente sul mercato.

Infine, vogliamo anche segnalare come il colosso di Redmond stia attualmente inserendo le nuove Xbox Series X come datacenter per xCloud, al fine di migliorare la qualità tecnica dei giochi e dello streaming. Insomma, i servizi di Microsoft sembrano essere davvero in evoluzione costante.