XBOX

Xbox Cloud: i datacenter aggiornati con l’hardware di Xbox Series X

Ebbene sì, dopo le tante ed interessanti indiscrezioni finite in rete nei mesi scorsi e riportate da alcuni noti insider (in particolare modo da Jez Corden), Microsoft ha rivelato proprio in queste ore nel corso di una nuova intervista che è quasi ultimato il potenziamento dell’infrastruttura server di Xbox Cloud Gaming, servizio di gaming in cloud questo che ricordiamo permette anche ai possessori di un dispositivo mobile iOS ed Android, oltre che di un PC non particolarmente performante di potersi gustare i giochi in streaming presenti nello sconfinato catalogo di Xbox Game Pass.

Il colosso di Redmond ha infatti affermato che i datacenter del servizio di cui sopra sono ora quasi totalmente basati sulla tecnologia all’avanguardia di Xbox Series X. Ma questo in sintesi cosa significa? Quali sono i benefeci di cui potranno godere tutti gli abbonati all’ormai celeberrimo servizio di Microsoft?

Xbox-Cloud-

In realtà nulla di più semplice; difatti grazie alla tecnologia di Xbox Series X tutti i giocatori potranno gustarsi dei titoli in cloud con una latenza inferiore, caricamenti molto più brevi rispetto al passato, un comparto tecnico migliore ed infine sì, anche un frame rate migliore e più stabile. A dare questa splendida notizia è stata direttamente Liz Hamren, corporate vice president, arricchendo il già interessante annuncio con le seguenti dichiarazioni:

Per noi di microsoft il cloud è fondamentale per il futuro del gaming e proprio per questo è un elemento chiave nella nostra tabella di marcia.

Archiviata questa importante novità che, senza dubbio alcuno, andrà a rendere molto più piacevole e all’avanguardia il servizio di Gaming in Cloud del colosso di Redmond, vi ricordiamo che al seguente link potete trovare un nostro speciale dedicato internamente ad Xbox Cloud Gaming.

Continuate a seguirci per non perdervi tutte le altre novità in arrivo su questo servizio nei prossimi giorni!