XBOX

Xbox Series X|S: FPS Boost non necessita di lavoro aggiuntivo dagli sviluppatori

Jason Ronald di Microsoft rivela alcune informazioni su questa particolare tecnologica pensata per Series X e Series S!

Microsoft ha di recente presentato al mondo la nuova funzione della retrocompatibilità di Xbox Series X|S, ossia l’FPS Boost, una tecnologia in grado di raddoppiare il frame-rate dei videogiochi Xbox One compatibili con le nuove console next gen.

Come precisato dalla compagnia americana, questa particolare feature è supportata attualmente da soli cinque videogiochi selezionati, mentre quelli di Digital Foundry hanno già pubblicato un video-analisi per studiare tutti i miglioramenti di questo interessante FPS Boost.

XBOX SERIES

Ebbene, in una recente intervista Jason Ronald, ossia il director of program management del team di Xbox, ha voluto specificare che questa feature non necessità di lavoro aggiuntivo da parte degli sviluppatori dei videogiochi supportati. Il lavoro infatti è nelle mani del team della retrocompatibilità interno agli studi di Microsoft, il quale si assumerà nel corso del tempo la responsabilità di ampliare la feature.

Nonostante ciò, alcuni sviluppatori potrebbero decidere di limitare l’utilizzo dell’FPS Boost per questione artistiche, mentre altri videogiochi potrebbero eventualmente ricevere degli effetti negativi con lo sblocco del frame-rate. Microsoft infatti supporterà giochi che non presenteranno questi tipi di problemi in grado di “rompere” il gioco o di rovinare significativamente l’esperienza.

Questo succede perché alcuni titoli utilizzano tecnologie non ottimamente implementate o comunque non supportate dagli strumenti di Microsoft, rendendo difficile se non impossibile mantenere intatti i contenuti come anche la qualità dei stessi giochi.

Xbox Series X|S-FPS Boost

Secondo Ronald, questo lavoro da parte del colosso di Redmond crea diverse collaborazioni tra i publisher e gli sviluppatori stessi, che possono in questa maniera tornare eventualmente a lavorare sul gioco stesso grazie alla sua nuova compatibilità e il supporto di nuove tecnologie.

Inoltre, altri titoli potrebbero non ricevere l’FPS Boost perché lo sviluppatore stesso è interessato a vendere in futuro una versione rimasterizzata, bloccando quindi l’aggiornamento gratuito da parte di Microsoft. Che ne pensate di questa nuova funzionalità?