XBOX

Xbox assume Kim Swift, aiuterà Kojima sul presunto gioco in partnership con Microsoft?

L'ex design director di Stadia aiuterà Kojima sul gioco in collaborazione con Microsoft, secondo Jeff Grubb.

La lead designer di Portal, Kim Swift, si unisce al team di Xbox Game Studios Global Publishing per aiutare ad alzare ancor di più i pilastri fondamentali su cui si basa l’azienda, ha annunciato Microsoft.

Kim Swift è uno sviluppatrice di giochi nota per essere stata una dei lead designer dell’originale Portal di Valve, ed ora è entrata a far parte di Xbox Game Studios Publishing come senior director del cloud gaming. Il ruolo di Swift in Xbox sarà quello di “aiutare ad accelerare la nostra innovazione e collaborare con gli studi che stanno cercando di unirsi a noi nel nostro viaggio per creare giochi basati sul cloud”, ha dichiarato Peter Wyse, capo di Xbox Game Studios Publishing in un comunicato stampa. Xbox ha anche mostrato in un tweet i tre pilastri fondamentali su cui si concentra Microsoft e sono: community, innovazione e inclusività.

La carriera di Swift l’ha vista anche lavorare sulla serie di Left 4 Dead, per poi passare in seguito a EA come design director di Star Wars: Battlefront 2, ed infine nel ruolo di design director di Google Stadia. Eurogamer.net ha spiegato anche che Swift ha originariamente impressionato Valve con una demo di gioco di Portal, che gli conferì il ruolo di lead designer.

Secondo Jeff Grubb di VentureBeat, Swift potrebbe inoltre aiutare anche Kojima nel presunto gioco in collaborazione con Xbox, poiché Kojima Productions stava inizialmente creando un progetto con Stadia basato sul cloud e sembra che ora il producer giapponese abbia intenzione di portarlo a termine e pubblicarlo con Microsoft.

Xbox

Wyse ha anche spiegato che il team di Xbox Game Studios Publishing è “concentrato sul supporto di sviluppatori indipendenti di tutto il mondo per creare fantastici giochi che ci aiuteranno a raggiungere i 3 miliardi di giocatori globali”. L’attenzione di Xbox sul cloud gaming è in costante aumento, a breve verranno anche aggiornati i server blade con hardware di Xbox Series X, e Microsoft è intenzionata a espandere ulteriormente il suo ecosistema di piattaforme, raggiungendo più giocatori anche su semplici smart TV o televisori e monitor qualsiasi, oltre ad introdurre il cloud su console entro la fine dell’anno e portare le esclusive next-gen su One proprio in questo modo.