Game Experience
LIVE

Call of Duty Warzone: l’elicottero d’attacco potrebbe tornare con la Stagione 4

Gli sviluppatori potrebbero reintrodurre l'elicottero dotato di mitragliatrice con il prossimo aggiornamento di gioco.

L’elicottero d’attacco di Call of Duty: Warzone è stato rapidamente rimosso dal videogioco per ben due volte, a causa di alcuni bug e glitch che rendevano possibile ottenere l’invisibilità durante le partite online.

Tuttavia, gli sviluppatori interni ad Activision hanno suggerito il ritorno dell’elicottero con mitragliatrice con il nuovo trailer dedicato alla Stagione 4 ormai in arrivo. Questo filmato mostra infatti nuove armi, operatori e veicoli arrivare all’interno del gioco, tra cui l’elicottero in questione.

I fan della serie sparatutto in prima persona hanno notato all’interno del video un fucile G3, sparachiodi, motociclette e tanti altri contenuti che a quanto pare saranno disponibile con l’inizio della quarta stagione di gioco.

Call of Duty: Warzone

Abbiamo già riportato di questo nuovo trailer con tanto di gameplay. È possibile notare chiaramente la presenza dell’elicottero d’attacco, per cui possiamo ipotizzare un suo ritorno in occasione della Stagione 4, sperando sempre che questa volta non ci saranno altri problemi.

Ricordiamo che grazie a questo tipo di elicottero, i giocatori possono esplorare in maniera decisamente rapida la mappa di Verdansk ’84 e prendere di sorpresa gli altri giocatori rivali. Infatti, è possibile far piovere dal cielo un vero e proprio inferno di proiettili.

La Stagione 4 di Call of Duty Warzone sarà disponibile a partire dal 17 giugno, mentre il gioco in sé è disponibile con la formula del free-to-play sulle piattaforme PC Microsoft Windows, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X|S.

Warzone-verdansk-84-1280x720

Comunque sia, alcune persone sembrano aver scoperto un nuovo glitch all’interno del gioco, in grado di permettere ai giocatori di fingersi morti. In questo modo, i giocatori possono tendere trappole agli avversari in modo scorretto.

Prima di lasciarvi, vogliamo segnalare che secondo alcuni leak la mappa dei Monti Urali sarebbe stata cancellata dal supporto del gioco, in quanto pensata originariamente per una eventuale modalità Blackout 2.0 di Black Ops Cold War.

Articoli correlati

Simone Balboni

Simone Balboni

Sono soltanto un videogiocatore pieno di passione, ho in casa solo 14 console e 3 PC, ma nessuno di questi fa girare Quake Champions. Nel frattempo mi diletto su server competitivi alla ricerca di una buona Tripla Uccisione.

Condividi