Game Experience
LIVE

Amouranth è nel caos tra uno Shadow Ban su Twitter ed un Ban “eterno” su Instragam

La ragazza si scaglia contro le due piattaforme social!

Kaitlyn ‘Amouranth’ Siragusa è tornata a far parlare di sé anche in queste ore, con la ventisettenne americana che ha deciso di pubblicare un nuovo cinguettio su Twitter scatenando, per l’ennesima volta, un’accesa polemica contro alcune piattaforme social dove lei è solita pubblicare contenuti ogni giorno.

La celebre streamer ha quindi affermato come proprio il social network pieno zeppo di cinguettii, ovviamente Twitter, abbia deciso di effettuare il proverbiale Shadow Ban ai suoi danni. E per chi non sapesse di cosa si tratti, questo altri non è che sostanzialmente un ban silenzioso, con la piattaforma interessata che in seguito a questa punizione inizia a rendere meno visibili i contenuti dell’account che ha deciso di “oscurare” in modo non propriamente ufficiale.

Ovviamente Kaitlyn ‘Amouranth’ Siragusa non può avere la certezza matematica di essere finita vittima di questa particolare tipologia di ban, ma è abbastanza evidente come abbia deciso di pubblicato questo cinguettio di “denuncia” perché i numeri riguardanti i suoi tweet sono calati in modo brusco e netto.

In tutto questo la celeberrima streamer ha partecipato al podcast The Yard, cogliendo l’occasione per precisare come Meta (azienda di Mark Zuckerberg che fino a qualche settimana fa si chiamava semplicemente Facebook) pare non essere proprio intenzionata a rimuovere il ban che le hanno inflitto su Instagram, che ormai perdura da mesi.

In tutto questo caos segnaliamo come nelle scorse settimane la ventisettenne americana abbia annunciato di essere diventata ufficialmente una coniglietta di Playboy, notizia questa che ha ovviamente generato non poco clamore sul web.
Infine vi ricordiamo come come la streamer abbia anche rivelato di guadagnare ben 1,3 milione di dollari al mese.

Fonte: Dexerto

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi