The Witcher 3: Wild Hunt ha registrato un incredibile aumento nelle vendite pari al 554% sul territorio americano durante lo scorso mese di dicembre 2019. Il motivo? Tutto è nato dall’omonima seri TV di Netflix e dalla contemporanea uscita della versione del gioco per Nintendo Switch.

Come riportato da The NPD Group infatti (società che si occupa di monitorare il mercato videoludico americano), il titolo di CD Projekt Red è riuscito a quintuplicare le proprie vendite durante lo scorso mese di dicembre 2019, spinto dall’irrefrenabile successo registrato dall’omonima serie TV di Netflix da qualche tempo a questa parte – che ha pesato da sola per il 63% del totale – e dallo sbarco dell’ex Goty su Nintendo Switch.

Nello stesso arco temporale e sullo stesso territorio americano inoltre, anche i libri da cui è tratta la serie TV ed il videogioco hanno subito lo stesso destino. In USA difatti la vendita dei manoscritti dedicati è impennata del +562% su base annua, donando una “seconda gioventù” ad una IP che sta battendo ogni tipo di record.

Ricordiamo come l’ex Game of the Year della software house polacca lo scorso giugno 2019 ha “sfondato” il muro delle 20 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Non proprio un traguardo alla portata di tutti i videogiochi!

Numeri così rosei fanno ben sperare come in futuro potremmo assistere alla produzione di altre serie TV dedicate ai videogiochi più gloriosi di PlayStation, Nintendo e Microsoft, sfruttando la stessa tecnica di marketing che ha permesso a The Witcher 3: Wild Hunt di aumentare le proprie vendite a dispetto dell’età del titolo.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-eXperience.it è qui per voi!

Commenti