Game Experience
LIVE

Starfield è mosso da un motore che è “una schifezza” secondo un ex del team

Sarà vero o, sotto sotto, c'è del risentimento?

Un ex può dire di tutto, ma non sai mai cosa sia vero: questo vale tanto per una relazione sentimentale quanto per una relazione professionale, e vorrei che teniate ciò a mente mentre andiamo a parlare di Starfield, protagonista di un post apparso su ResetEra in cui l’utente noto come Hevy008, che si dichiara ex sviluppatore di Bethesda Softworks, ha parlato con toni pacati ma tendenzialmente negativi dell’attesissima esclusiva in arrivo su Xbox Series X|S e PC Windows.

Vediamo cos’ha detto di Starfield questo presunto ex dipendente della software house:

Dello studio Hevy ha dipinto un quadro piacevole: un posto di lavoro di qualità e molto sicuro. Ha detto del gioco che va prendendo forma da inizio anno, ma che in alcune sue parti il team sta incontrando delle difficoltà, come per esempio sul volo spaziale – su questo fatto precisa che potrebbe solo trattarsi di gusti personali: a lui non piace, ma potrebbe benissimo darsi che piacere a molti altri. Avrebbe anche scritto che in Starfield “c’è probabilmente troppo contenuto”, che potrebbe anche in parte essere tagliato prima del lancio.

Si identifica da subito come un soggetto che non apprezza molto i giochi Bethesda, ma dichiara che comunque il sistema di shooting sia tutto sommato valido, simile a quello visto in Fallout 4. Probabilmente se il gioco sarà lanciato realmente il prossimo 11 novembre sarà, a sua detta, stabilito dai risultati di una fase beta in programma per la prossima estate. Poi è passato a parlare del motore grafico che muove Starfield, definendono “una schifezza”. In un post successivo ha poi puntualizzato che con questo commento intendeva dire che è uno schifo dal punto di vista dello sviluppo, mentre potrebbe essere buono in termini prettamente ludici.

Insomma ci sono motori più o meno “buoni”, e con buoni s’intende semplici, per lavorarci sopra. Basti pensare a Unity, motore grafico poco smaliante in confronto alla concorrenza più blasonata, ma infinitamente più semplice nell’uso. A seguito di queste condivisioni, d’improvviso, l’account di Hevy è stato cancellato da ResetEra. Jason Schreier ha dichiarato di aver verificato l’identità dell’utente, confermando che è effettivamente chi dice di essere.

Alcuni post precedenti di Hevy accennavano a CodeBlueGames, uno studio indipendente che, a quanto pare, in passato ha lavorato con Bethesda. Ciò rende plausibile che i commenti siano da ritenersi veramente espressi da un ex membro del team Starfield.

Starfield

Prima di giudicare, specie se siete hater di Bethesda o del panorama Microsoft/Xbox, v’invito a considerare che le parole di un ex non meritano più credito di quanto se ne conceda a rumors e indiscrezioni, e dunque non è corretto considerarle realistiche almeno finché non ne avremo diretta conferma.

Fonte: DoubleXP

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi