NOTIZIE

PS5 e Xbox Series X|S: il blocco del Canale di Suez potrebbe peggiorare la carenza di scorte

Questo blocco potrebbe rallentare ulteriormente i rifornimenti delle nuove console.

Come vi abbiamo riportato nelle scorse ore, si è bloccata una nave cargo all’interno del Canale di Suez, situazione questa che potrebbe peggiorare la carenza di scorte di PS5 e Xbox Series X|S.

Entrando nello specifico della questione, la nave citata poco sopra è la Ever Given, lunga addirittura ben 400 metri, che è andata di fatto a formare una sorta di tappo all’interno del canale citato poco sopra, con nessun’altra nave che può al momento passare da lì liberamente, come faceva prima di questo triste evento.

Questo blocco allo snodo commerciale, riguarda anche semiconduttori, uno degli elementi già piuttosto difficili da reperire nel mercato mondiale, causa pandemia da COVID-19. Questi elementi inoltre sono di fondamentale importanze nell’assemblamento di PlayStation 5 e Xbox Serires X|S.

Inoltre, come se non bastasse tutto ciò, il blocco della Ever Given al Canale di Suez è andata a fermare circa il 10% di tutto il traffico merci del pianeta, dove tra queste potrebbero esserci anche le console di nuova generazione di Sony e Microsoft.

PS5 XBOX Series X

Ora, vista questa difficile situazione, il colosso giapponese e l’azienda di Redmond potrebbero decidere di mettere su una nuova rotta commerciale, con l’obbligo di evitare il tappo sorto sul Canale di Suez, punto dove ribadiamo passava una gran quantità delle merci del pianeta, si tratta in sostanza di circa 10 miliardi di merci ogni 24 ore. Peccato che nel fare ciò passeranno eventualmente vari giorni, se non addirittura intere settimane.

Ovviamente tenete bene a mente che al momento Sony e Microsoft non si sono ancora esposte in merito a questo eventuale coinvolgimento di PS5 e Series X|S. Fatto sta che è evidente come questa situazione possa effettivamente andare addirittura a peggiorare la già difficile situazione di carenza di scorte che sta affliggendo le due nuove console delle due aziende praticamente sin dal loro lancio avvenuto in quel di novembre 2020.