PLAYSTATION

PlayStation Now: i giochi di Aprile non offrono l’upgrade per PS5; scoppia la polemica

I fan non possono ottenere la versione PS5 dei giochi aggiunti ieri

Sony ha rivelato nel corso di ieri pomeriggio i giochi in arrivo questo mese, Aprile 2021, nel catalogo del PlayStation Now, servizio che permette a tutti gli abbonati di potersi gustare una selezione di titoli su PlayStation 4, PC ed ovviamente PlayStation 5.

I titoli aggiunti al servizio proprio ieri sono Marvel’s Avengers, Borderlands 3 ed infine The Long Dark. L’annuncio ha ovviamente fatto la felicità di buona parte degli abbonati al PS Now, ma in queste ore ecco spuntare in rete una nuova informazioni che sta causando non poche polemiche. Difatti i tre titoli di cui sopra riguardano esclusivamente le versioni PS4.

Ma questo cosa vuol dire? Che in particolar modo con Marvel’s Avengers e Borderlands 3 non è possibile in alcun modo effettuare l’upgrade gratuito next-gen per PlayStation 5. La conferma è giunta direttamente dal noto portale online Pushsquare, sito che è ovviamente in possesso della nuova console Sony e che si è visto impossibilitato a godere delle migliorie grafiche e tecniche che i giochi sono capaci di offrire su PS5.

PlayStation 5-PlayStation Now

Quindi tutti gli abbonati a PlayStation Now in possesso di una PlayStation 5 sono costretti a giocare i due titoli di cui sopra esclusivamente attraverso la retrocompatibilità riguardante i giochi PS4, con l’upgrade gratuito next-gen che è disponibile esclusivamente qualora gli utenti decidessero di acquistare normalmente Borderlands 3 e Marvel’s Avengers.

E voi cosa ne pensate di questa scelta di Sony di includere nel PS Now soltanto le versioni PS4 dei giochi di Aprile 2021? Fateci sapere la vostra opinione a riguardo con un commento qui sotto!

Cliccate al seguente link per scoprire i giochi di marzo 2021, ma quali sono i giochi che vi soddisfano maggiormente all’interno del servizio in abbonamento del colosso giapponese? Sfruttate lo spazio riservato ai commenti qui sotto per dirci la vostra opinione! Ma intanto qui potete dare un’occhiata ad un brevetto interessante dedicato all’input-lag del PlayStation Now.