Game Experience
LIVE

MLB The Show 21 anche su Xbox Game Pass: Sony spiega il perché

La decisione è stata presa in realtà da parte di MLB, proprio come lo era il rendere il gioco multipiattaforma.

La scorsa settimana Xbox ha ufficialmente annunciato che MLB The Show 21 sarà disponibile all’interno del catalogo di Xbox Game Pass già dal giorno di lancio, il 20 aprile, sia per Xbox One che per Xbox Series X|S.

Questa notizia ha fatto chiacchierare veramente tanto, in quanto lo studio dietro allo sviluppo del gioco sportivo come già da anni della sua serie è Sony San Diego, quindi interno ai PlayStation Studios.

In questa maniera, il gioco verrà a costare 60 dollari su PlayStation 4 e PlayStation 5, mentre su Xbox sarà possibile giocarlo senza costi aggiuntivi oltre a quello dell’abbonamento del Game Pass.

MLB THE SHOW

Ebbene, Sony ha deciso di far sapere i motivi dietro questa decisione con alcune dichiarazioni al portale Inverse. La compagnia giapponese ha così dichiarato che è stata una decisione di MLB quella di lanciare The Show 21 sul catalogo di Xbox Game Pass.

“Come parte degli obiettivi per il gioco di quest’anno, MLB ha deciso di portare il franchise a molti più giocatori e fan del baseball. Questa decisione offre un’opportunità unica per stabilire con ancora più decisione MLB The Show come il brand principale per i videogiochi di baseball.”

Tutto torna, perché in origine è stata proprio MLB ha chiedere a Sony di rendere The Show multipiattaforma, pena il ritiro dell’esclusività delle licenze che avrebbe eventualmente portato ad altre aziende come ad esempio Electronic Arts a sviluppare il proprio gioco di baseball concorrente.

MLB The Show 21 XBOX

Proprio per questo motivo, Sony ha lasciato nelle mani di Major League Baseball la pubblicazione del gioco su piattaforme non PlayStation.

Insomma, pur di tenersi le licenze ufficiali della MLB quelli di Sony hanno preferito permettere di lanciare il videogioco sviluppato internamente non solo su piattaforme Xbox, ma anche sul catalogo Xbox Game Pass.

Voi cosa ne pensate? Sarà forse questo un nuovo terreno di prova per Sony?

Fonte: inverse.com

Articoli correlati

Simone Balboni

Simone Balboni

Sono soltanto un videogiocatore pieno di passione, ho in casa solo 14 console e 3 PC, ma nessuno di questi fa girare Quake Champions. Nel frattempo mi diletto su server competitivi alla ricerca di una buona Tripla Uccisione.

Condividi