XBOX

Microsoft Flight Simulator per Xbox Series X|S raggiunge i PC di fascia alta grazie al cloud

Microsoft è davvero fiduciosa sul lavoro di Asobo Studios e sulla propria infrastruttura live!

Microsoft Flight Simulator si sta preparando per sbarcare anche sulle console next-gen Xbox Series X|S, dopo il lancio originale avvenuto sulle piattaforme PC e sfruttando in questo modo tutta la potenza delle nuove Xbox.

Nonostante le prestazioni di nuova generazione e le tecnologie presenti nelle console di Microsoft, in molti si sono chiesti se questo porting riuscirà a mantenere in maniera rispettosa almeno una buona parte del livello qualitativo presente sui PC di fascia alta.

Ebbene, stando a quanto dichiarato da Jorg Neumann, responsabile del progetto presso Microsoft, i giocatori non dovranno aspettarsi alcuna differenza abissale tra questo porting e le versioni disponibili su PC particolarmente costosi e performanti, soprattutto grazie alla tecnologia del cloud.

Microsoft Flight Simulator

Neumann ha infatti affermato che l’architettura dei server Microsoft Azure e la tecnologia del cloud aiuterà la console a far girare sorprendentemente bene il gioco, in quanto questo potrà contare sulla larghezza di banda in streaming oltre che sull’hardware locale di Xbox Series X o Series S. Secondo il responsabile del nuovo Flight Simulator il risultato raggiunto da un PC da 3.000 euro arriverà in maniera praticamente invariata anche su Series X, una console da 500 euro, proprio grazie alla tanto promossa tecnologia del cloud.

Ricordiamo infatti che per sua stessa natura il simulatore di volo sarà giocabile esclusivamente con una connessione a internet attiva, anche perché dovrà connettersi con i server di Microsoft per sincronizzare elementi di gioco come il meteo in tempo reale. Qui sotto trovate alcune dichiarazioni di Neumann.

Nonostante la versione originale del gioco richiedesse PC potenti, ora l’architettura Azure permetterà l’esperienza di Microsoft Flight Simulator anche su altre piattaforme, specialmente console Xbox, ma anche dispositivi mobile [xCoud con Xbox Game Pass Ultimate, ndr]. Questo processo di democratizzazione permetterà di avere più potenza dalla larghezza di banda in streaming. Insomma, Azure permette a ogni tipo di dispositivo di superare le proprie capacità tecniche. Pensa un po’ che quello che vedi adessu su un PC da 3.000 euro rimarrà praticamente invariato su una console da 500 euro.

Nel video che trovate riportato qui sopra potete dare un’occhiata approfondita al mondo di gioco e ascoltare quello che gli sviluppatori hanno da dire ulteriormente sui server Azure e sul cloud. Che ne pensate? Siete interessati a provare questo simulatore di volo targato Asobo Studios?

Ricordiamo che Microsoft Flight Simulator è già disponibile all’acquisto per le piattaforme PC Windows 10 + Xbox Game Pass, mentre su Xbox Series X|S (peserà circa 100 GB) sarà disponibile a partire dal 27 luglio 2021, anche su Xbox Game Pass.