NOTIZIE

Little Nightmares: Tarsier Studios non sarà più responsabile dello sviluppo di nuovi giochi

Dopo il lancio di Little Nightmares 2 la software house a capo dello sviluppo, Tarsier Studios, ha confermato alla redazione americana di IGN che sarà il loro ultimo gioco dedicato alla serie. Tuttavia ciò non significa che smetterà di esistere l’IP visto che Bandai Namco ne è proprietaria, ma che non saranno più loro ad occupparsi di ulteriori titoli dedicati.

Il tutto è avvenuto nelle score ore dove Tarsier Studios ha voluto annunciare che si concentrerà sullo sviluppo di nuove IP. Durante una chiacchierata con IGN, il CEO Andreas Johnsson ha voluto chiarire il significato di tali parole:

“Negli ultimi 6 anni ci siamo fissati delle missioni da portare a termine, una di quelle era di creare dei mondi affascinanti. Little Nightmares fù il nostro primo tentativo ed è stato un successo enorme. Sono affascinato da come il nostro gioco abbia raccolto fan da tutto il mondo nel corso degli anni. Abbiamo visto creare fan art, teorie sulla storia, tutto così in modo genuino, una cosa incredibile. Bandai Namco (la divisione europea) ci ha aiutato moltissimo, ha permesso al nostro studio di rendere vere le nostre folli e ambiziosi idee”

little nightmares 2

“Detto questo, lascia un sapore agrodolce in bocca annunciare che stiamo per dire addio a Little Nightmares. Sarà difficile lasciar andare qualcosa che hai voluto fortemente come studio. Ma, per noi, è arrivato il momento di esplorare nuovi orrizonti, creare nuove IP. Personalmente sono molto contento del lavoro che il nostr studio compie e non vedo l’ora di annunciare il prossimo titolo con tutti i fan”.

Tale separazione è dovuta dal fatto che i diritti del titolo appartengono a Bandai, come detto, ed Embracer Group (che ha acquisito Tarsier oltre che Gearbox) dovrebbe acquistare i diritti per utilizzare tale licenza, a questo punto si è deciso che Tarsier si occupasse definitivamente di nuovi giochi e lasciasse andare la propria creatura.

Bandai da canto suo alla domanda su quale sarebbe stato il futuro della serie ha risposto che non ci sta nulla da dire al momento, ma visto l’amore ricevuto dai fan nei confronti del sequel, la compagnia si sente stimolata a fornire ulteriori contenuti in futuro. Al momento non possiamo ipotizzare quale studio si prenderà il delicato compito di continuare a lavorare sul gioco.