Game Experience
LIVE

Il multiplayer designer di Halo Infinite si unisce a Respawn per lavorare ad un nuovo gioco di Star Wars

Patrick Wren ha lasciato 343 Industries per accasarsi presso Respawn.

Nel corso della giornata d,i oggi, il designer senior multiplayer di Halo Infinite, Patrick Wren, ha annunciato di aver lasciato 343 Industries per unirsi a Respawn Entertainment, così da lavorare (pare) ad un nuovo gioco di Star Wars.

Wren ha effettuato questo annuncio attraverso il suo canale ufficiale Twitter, confermando di essersi unito al “team Jedi” in qualità di Senior Encounter Designer presso il noto team di sviluppo americano a cui dobbiamo, tra gli altri, la serie di Titanfall, così da lavorare su un progetto non ancora annunciato.

Wren ha già lavorato all’universo di Star Wars, avendo trascorso del tempo a lavorare su Star Wars: First Assault nel 2012-2013. Il gioco è stato poi cancellato a causa dell’acquisizione da parte di Disney del marchio Star Wars da parte di George Lucas.

Patrick Wren si è comunque trasferito presso 343 Industries nel 2013 dove ha lavorato su Halo 5: Guardians e sul più recente e certamente atteso Halo Infinite, in qualità di senior multiplayer e designer di sistemi multiplayer. Specifichiamo inoltre come sia consuetudine lasciare un team di sviluppo per accasarsi altrove quando un progetto è ormai terminato, come nel caso di Infinite appunto. Questa cosa quindi non segnala nulla di negativo sul nuovo titolo con protagonista Master Chief.

Per quanto riguarda ciò che Wren dovrà realizzare in quel di Respawn, segnaliamo come lo sviluppatori indossi una maglietta di Star Wars Jedi: Fallen Order nella foto a corredo dell’annuncio, il che suggerisce che sta contribuendo al presunto sequel. EA ha quasi confermato ufficialmente che sta realizzando il sequel, il che non è una sorpresa dato che il primo gioco ha venduto più di 10 milioni di copie.

Intanto sapevate che Halo Infinite, gioco in arrivo sul mercato nel corso della giornata dell’8 dicembre 2021 in esclusiva su console Xbox e PC Windows, potrebbe accogliere più campagne?

Fonte: Gamespot

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi