Game Experience
LIVE

LEGO AT-AT diventa finalmente realtà con il nuovo set Star Wars UCS 75313

Il prezzo però è piuttosto alto.

Proprio in queste ore LEGO ha deciso di esaudire il desiderio di una nutrita fetta di fan di Guerre Stellari annunciando, ufficialmente, l’arrivo del nuovo set LEGO Star Wars 75313 dedicato nientemeno che ad uno degli elementi più iconici della saga cinematografica ad opera di George Lucas: il camminatore AT-AT in scala UCS composto da più di 6000 pezzi.

Questo nuovo set si pone quindi come un vero e proprio oggetto del desiderio per i fan di Guerre Stellari più accaniti (ed ovviamente non solo), caratterizzato da arti semi mobili, cosa questa possibile grazie ad ingranaggi e viti senza fine Technic. Inoltre questo straordinario nuovo Set LEGO presenta dei cannoni rotanti e portello sgancia-bombe per un’azione realistica come mai prima d’ora.

Ma le sorprese non sono ancora finite qua, perché è possibile godersi anche la battaglia a terra grazie alla presenza di alcuni personaggi iconici e con le 2 speeder bike incluse. Segnaliamo inoltre la presenza anche di un blaster a ripetizione pesante E-Web per affrontare i Ribelli, del Generale Veers intento a controllare un abitacolo completamente snodabile. Infine è letteralmente impossibile non citare la minifigure di Luke Skywalker che può essere appesa con una corda.

“Abbiamo individuato gli Imperial Walkers”… e stanno per mettere sotto assedio la tua casa! Ti presentiamo il più grande LEGO Star Wars AT-AT realizzato fino ad oggi, dall’iconica serie Ultimate Collector.

Eccovi qui di seguito alcune immagini di questo splendido set LEGO:

Prima di lasciarvi alle foto di questa nuova meraviglia (il link per acquistarla lo trovate qui sotto nel campo Fonte), vi specifichiamo che il prezzo è di quelli davvero imponenti, assestandosi a ben 799,99 € con la data di uscita fissata al 26 novembre 2021.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi