Game Experience
LIVE

Halo Infinite riceve un nuovo trailer fan-made carico di nostalgia

Master Chief ha accompagnato un gruppo di fan per ben vent'anni.

Ormai ci siamo, tra appena cinque giorni approderà sul mercato di tutto il mondo la versione completa di Halo Infinite, con i fan che potranno in questo modo gustarsi una nuova Campagna con protagonista Master Chief, oltre all’immancabile comparto multiplayer del gioco (già disponibile sul mercato in beta) in esclusiva su console Xbox e PC.

L’approdo del nuovo capitolo della storica serie di Microsoft sarà quindi rilasciato sul mercato in concomitanza del ventesimo anniversario dal lancio di Halo: Combat Evolved, primo capitolo della serie pubblicato in tutto il mondo nel corso dell’ormai lontano 15 novembre 2001 in esclusiva sulla prima console Xbox.

Visto un evento così importante, il canale YouTube Cairn Productions ha deciso di pubblicare un nuovo video fan made dove è possibile ammirare un gruppo di ragazzi gustarsi il primo capitolo di Halo, per poi arrivare fino ai giorni d’oggi, quando sono ormai cresciuti e con figli, e seppur tutto sia cambiato ecco che a fargli compagnia c’è ancora una volta il noto Spartan grazie ad Infinite.

Qui di seguito trovate questo video fan made dall’alto tasso di emotività e nostalgia:

Come giocatore Xbox, ero entusiasta di celebrare i 20 anni di Xbox ed il lancio del multiplayer di Halo Infinite. Per onorare questo, ho realizzato questo spot che mostra cosa ha significato Halo per i miei amici, me stesso e presumo anche per molti altri fan di Xbox e Microsoft in tutto il mondo nel corso degli anni. Parte della vita è crescere e separarsi, ma con tutto ciò che deriva dalla crescita, dalle varie opportunità ed esperienze. Fa tutto parte del viaggio. Il gustarselo.

Cliccate al seguente link per leggere la lista completa degli Obiettivi trapelata in rete.

Fonte: YouTube

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi