NOTIZIE

Cyberpunk 2077: la patch 1.2 per console è una delusione secondo Digital Foundry

Ancora una volta, stiamo parlando di piccolissimi passi per sistemare un gioco tecnicamente ancora lontano dall'accettabilità.

La settimana scorsa abbiamo visto arrivare finalmente la patch 1.2 per Cyberpunk 2077 da parte di CD Projekt RED e pensata per risolvere alcuni dei numerosi problemi presenti all’interno del controverso videogioco in prima persona.

Sono stati così rivelati dagli sviluppatori tutti i miglioramenti apportati su console e piattaforme PC con questo recente aggiornamento, nonostante si sia scoperto che anche alcuni bug sono apparsi nel gioco per via di alcune imperfezioni di sviluppo nei confronti della patch in questione.

Un video-analisi per questa patch 1.2 è già stato pubblicato pochi giorni fa dal canale ElAnalistaDeBits, ma ora anche quelli di Digital Foundry sono intervenuti più nello specifico per fare confronti e approfondimenti sui cambiamenti apportati all’RPG futuristico di CD Projekt.

Cyberpunk 2077

Quelli della nota rubrica tecnologica hanno dimostrato che i miglioramenti maggiori si possono notare principalmente su PlayStation 4 Pro in merito alla migliore gestione I/O e allo streaming in backgroung, in grado di portare migliori texture e poligoni. Stranamente, la versione Xbox One X di Cyberpunk 2077 non sembra aver ricevuto questi miglioramenti dalla stessa patch.

Sempre la versione PS4 Pro gode ora di un miglior frame-rate, ma i crash dell’applicazione sono ancora frequenti e la stabilità di gioco lontana dai 30fps stabili. Xbox One X, curiosamente, presenta ulteriori problemi tra cali di frame maggiori e più frequenti, anche sotto i 20fps. Forse CD Projekt sta concentrando gli sforzi sulla versione Sony in modo da riavere il gioco sul PlayStation Store il prima possibile?

Per quanto riguarda invece le versioni di Cyberpunk 2077 più problematiche, ossia quelle di PS4 e Xbox One base, il titolo presenta ora un miglioramento del frame-rate di 2fps o 3fps di media in più. Ciò significa che ci troviamo ben lontani dal raggiungere una sorta di stabilità a 30fps. Nelle sparatorie come anche nelle situazioni non d’azione, il frame-rate può ancora calare verso i 20fps e i fenomeni di crash dell’applicazione sono ancora frequenti. Su Xbox One i risultati sembrano essere peggiori di quelli su PlayStation 4.

Qui sopra potete trovare il video-analisi tenuto in considerazione per l’articolo, mentre segnaliamo che Digital Foundry ha dichiarato che la versione PS4 Pro risulta ora “non male”, dopotutto, non consigliando però le versioni PS4 base, Xbox One base e Xbox One X.

Tuttavia, dopo ben 4 mesi dal lancio, secondo Digital Foundry, sembrano essere stati effettuati passi veramente piccoli nel cercare di migliorare significativamente il codice di gioco e le prestazioni per console.

Tra l’altro, secondo le patch notes ufficiali, lo scopo principale di questo ultimo aggiornamento sembrerebbe essere stato il risolvere i bug più che il migliorare le prestazioni. Che ne pensate?