Game Experience
LIVE

Bloober Team ha rifiutato di sviluppare un gioco ispirato a Saw per creare Blair Witch

Il team polacco ha deciso di dare priorità allo sviluppo di Blair Witch e rinunciare ad un gioco su Saw

Bloober Team è attualmente uno dei team di sviluppo più prolifici nell’ambito horror. Con diverse produzioni all’attivo (Layers of Fear, Blair Witch, Observer, The Medium), è sicuramente un team che tutti gli appassionati di horror conoscono o che comunque dovrebbero conoscere. Sono diversi, infatti, i titoli che la software house ha creato e che possono accontentare diverse tipologie di giocatori; infatti, seppur appartenendo allo stesso genere, trattano tematiche differenti tra loro.

Nell’ultimo periodo, il team di sviluppo polacco è stato al centro di diversi rumors riguardanti altri capisaldi del genere horror: Silent Hill ed Alien. Infatti, non molto tempo fa, hanno iniziato a farsi largo sulla rete dei rumors che vedrebbero Bloober Team in stretto contatto con Konami per lo sviluppo di un nuovo titolo della famosissima saga horror Silent Hill. Inoltre, è anche emerso che il team di sviluppo era al lavoro su un gioco inspirato ad Alien, ma che i lavori sono stati messi in pausa e non si sa se il titolo vedrà mai la luce.

Bloober Team avrebbe potuto creare un gioco su Saw

L’informazione su questa possibilità è stata diffusa dal CEO di Bloober Team, Piotr Babieno, in un’intervista con IGN, affermando quanto segue:

“Stavo lavorando con il nostro partner, United Talent Agency (UTA). Abbiamo incontrato molte persone dell’industria di Hollywood. UTA è molto conosciuta e ha buoni rapporti con tutti i principali studi cinematografici. Abbiamo parlato con [diversi studios] e alcuni di loro sono venuti da noi e ci hanno detto: ‘Ok, ragazzi, vi state concentrando sull’horror e vorremmo lavorare con voi’. Ma sono stati molto chiari: ‘Vorremmo fare questa storia. Vorremmo avere il gioco nel 2021 [in concomitanza con il lancio del film]’, e così via. Abbiamo deciso: ‘Ok, non è quello che vorremmo fare’.”

Piotr Babieno ha poi continuato a parlare della questione dicendo che:

“Lionsgate è venuta da noi e ha detto: ‘Adoriamo Layers of Fears. Abbiamo visto cosa state facendo con Observer, quindi vorremmo lavorare con voi. Sappiamo che vorreste fare dei giochi vostri, quindi per favore, questo è l’elenco delle nostre IP horror; sceglietene una’. Avremmo potuto scegliere Saw, che è più popolare di Blair Witch, ma abbiamo deciso di prendere Blair Witch perché tale universo dà molte opportunità per costruire qualcosa di nuovo. Questo è stato il motivo per cui abbiamo scelto questo progetto.”

Il CEO di Bloober Team ha poi affermato che non si è trattato della prima volta in cui il team ha avuto delle offerte per creare un videogioco tratto da una saga cinematografica, ma che si è trovato costretto a rifiutare perché era al lavoro su altri progetti. Il CEO ha inoltre confermato che il team è attualmente al lavoro su due progetti differenti e che potrebbe decidere di far espandere il team per lavorare su un terzo progetto, ma non sarà questo il caso, in quanto preferisce focalizzarsi sulla qualità.

bloober team
Fonte: Multiplayer

Articoli correlati

Diana D'Estefano

Diana D'Estefano

Amante dei videogiochi fin dalla tenera età, ha una grande passione per tutto ciò che li riguarda. Sebbene preferisca giocare a giochi horror, thriller o di fantascienza, le piace principalmente ogni tipo di gioco. Quando non gioca, probabilmente ascolta musica metal o studia.

Condividi