Game Experience
LIVE

Xiaomi ha lanciato il suo primo cane robot chiamato ‘CyberDog’

Include 11 sensori, sa compiere dei backflips, ma solo mille ne saranno prodotti

Xiaomi è una compagnia senza alcun timore nel lanciarsi in pressoché ogni forma di commercio tecnologico, e una prova di ciò è sicuramente “CyberDog”, il cane robot sviluppato dalla compagnia e cosi battezzato, ma andiamo a vedere come funziona più nel dettaglio.

Xiaomi CyberDog 4

Il CyberDog di Xiaomi, di cui per il momento saranno sviluppati solo mille esemplari, nella speranza che la prima ondata di clienti possa contribuire con feedback e quant’altro a migliorarne gli sviluppi futuri, adotta un form factor quadrupede, ed è un robot open source pensato per gli sviluppatori che se vorranno potranno creare applicazioni per esso, migliorandone le funzionalità. Il cane robot dispone di 11 sensori distribuiti sul proprio corpo, inclusi sensori tattili, a ultrasuoni, camere e GPS, tramite i quali l’animale robot è in grado d’interagire con l’ambiente.

Xiaomi sostiene che le tecnologie incorporate in CyberDog siano sufficienti per permettergli di superare ostacoli, identificare posture, tracciare i volti umani e tracciare gli individui in un gruppo. Il colosso cinese dichiara inoltre che CyberDog è capace di compiere dei backflips (salti mortali all’indietro), correre a una velocità di 3.2 metri al secondo e il tutto con un peso di soli 3 chilogrammi. Questo prodotto Xiaomi è sostenuto dalla tecnologia Nvidia Jeston Xavier AI.

Dal punto di vista della connettività, cosi come per personalizzarne l’hardware, CyberDog di Xiaomi è equipaggiato con tre porte USB-C e una HDMI. La compagnia sostiene che i clienti potranno aggiungere i sensori LiDAR, camere panoramiche e altro ancora, permettendo un ulteriore strato di personalizzazione per coloro che ne avessero bisogno. Sfortunatamente, per chi dovesse realmente avere bisogno di una simile tecnologia, non è possibile semplicemente presentarsi in un negozio Xiaomi per metterci le mani sopra, dal momento che, come già detto, non saranno prodotti ne venduti su grande scala.

Xiaomi CyberDog 3

I primi 1000 modelli prodotti, nonché gli unici attualmente in programma di costruzione, saranno distribuiti tra alcuni fan, degli ingegneri e individui simili. Il cane robot open source non è nemmeno molto abbordabile, in termini di prezzo, essendo venduto in Cina a 9,999 yuan, pari a circa 1540 dollari. Se altri CyberDog di Xiaomi saranno prodotti per il futuro lo sapremo solo in futuro, e probabilmente molto dipenderà dal successo di questi primi modelli distribuiti.

Fonte: WCCFTech

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi