XBOX

Xbox Series X|S: Dragon Age Inquisition potrebbe supportare in futuro l’FPS Boost

Secondo Major Nelson, infatti, il titolo doveva far parte del primo gruppo ristretto di giochi supportati.

Larry “Major Nelson” Hryb ha di recente condiviso alcune informazioni sulla nuova funzionalità per Xbox Series X|S chiamata FPS Boost, che ricordiamo essere limitata attualmente a soli cinque videogiochi, cioé New Super Lucky’s Tale, UFC 4, Sniper Elite 4, Far Cry 4 e Watch Dogs 2.

Ebbene, come già spiegato da Microsoft all’annuncio della feature, anche Major Nelson ha confermato che nel corso del tempo verranno aggiunti sempre più titoli al fine di supportare questa tecnologia in grado di raddoppiare il frame-rate dei videogiochi retrocompatibili.

Inoltre, lo storico membro del team di Xbox ha dichiarato che in origine avrebbe dovuto far parte di questo iniziale gruppo di giochi anche Dragon Age: Inquisition, anche se alla fine i piani non sono andati come dovevano. Questo potrebbe però essere un motivo per credere che in futuro anche l’apprezzato RPG di BioWare Studios verrà eventualmente aggiunto ai titoli che supporteranno questo particolare FPS Boost.

Major Nelson rivela che infatti anche con i migliori piani e le migliori intenzioni le cose possono cambiare all’ultimo minuto. Innanzitutto, lo sviluppatore originale può non permettere a Microsoft il supporto della tecnologia ai propri giochi, magari perché programma di lanciare in futuro una rimasterizzazione o qualcosa di simile per conto proprio.

Ma un aspetto fondamentale è sicuramente l’impegno che ci deve mettere il team di Microsoft al lavoro sulla retrocompatibilità, il quale deve toccare con mano ogni singolo gioco e testarlo al fine di ottimizzare la tecnologia e di supportare i titoli senza rischiare di rovinarli. Poi man mano che il team prenderà familiarità con la tecnologia in questione il lavoro potrà diventare sempre più “automatico”, un po’ come è successo con la stessa retrocompatibilità base per la console Xbox One.

Xbox Series X|S-FPS Boost

Infatti, il progettista di Xbox Series X e Series S Jason Ronald, ha spiegato che per alcuni videogiochi e in alcuni casi sarà pure necessario abbassare lievemente la risoluzione al fine di poterli far girare con un frame-rate non solo raddoppiato, ma anche stabile. Comunque sia, tra i cinque giochi disponibili per l’FPS Boost nessuno richiede per il momento questo sacrificio.

Voi cosa ne pensate di questa feature? Quali giochi di Xbox One in particolare vorreste vedere a 60fps o addirittura a 120fps?