Game Experience
LIVE

Twitch tra polemiche e ban: Indiefoxx, Amouranth e xQc sono da record

Indiefoxx guida la classifica con sei ban, di cui uno addirittura definitivo!

Chi segue con una certa costanza il mondo di Twitch, e quindi tutto ciò che gli gravita attorno, senza alcun dubbio sarà a conoscenza del periodo piuttosto complicato che ha vissuto in questi ultimi mesi le piattaforma di streaming viola di proprietà di Amazon. Gran parte di questi grattacapi hanno visto Amouranth ed Indiefoxx esserne protagoniste assolute, con tutta una serie di situazioni più o meno surreali che le hanno viste al centro dei riflettori.

Tra queste situazioni di cui vi abbiamo appena parlato poco sopra in questo articolo, non possiamo che segnalare i ban che Twitch ha inflitto ai danni proprio delle due streamer di cui sopra, questo a causa principalmente delle live con contenuti un po’ troppo sessualizzati e spinti che realizzavano.

Ma quali sono gli streamer che hanno ricevuto più ban in quel della celebre ed apprezzata piattaforma viola di streaming di Amazon?

Ovviamente sì, tra chi ha ricevuto più ban troviamo Indiefoxx, ragazza che è riuscita nell’impresa di ottenere nientemeno che sei ban, ovviamente a causa delle sue dirette contenenti contenuti sessualmente espliciti. Segnaliamo inoltre un’informazioni molto importante: la streamer ha ricevuto cinque ban temporanei, alcuni dalla durata di poche ore ed altri di un massimo di pochi giorni, ma l’ultimo del 29 giugno 2021 è stato addirittura definitivo. Indiefoxx infatti non effettua più stream su Twitch da oltre un paio di mesi ormai.

Subito dopo troviamo xQc, streamer che è stato bannato cinque volte in modo temporaneo, ma il nostro articolo non poteva che concludersi con lei, Amouranth. La star del web è infatti stata bannata quattro volte ma mai in modo permanente, infatti opera ancora in quel di Twitch.

Proprio riguardo l’arcinota Kaitlyn Siragusa, in arte Amouranth, segnaliamo come abbia risposto nei giorni scorsi a tutti quelli che la criticano con accuse sessiste, definendoli “zoomer, boomer e millennial“. La ragazza ha affidato il suo messaggio di protesta attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter.

Fonte: Everyeye

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi