Game Experience
LIVE

Twitch, streamer trans di sedici anni viene presa in affido dalla polizia durante una live

Il motivo di questo incidente fa discutere sul web.

In queste ore sta facendo rapidamente il giro del web una notizia un po’ insolita, con al centro della scena una content creator trans di Twitch, che si è vista rovinare insospettabilmente la propria diretta in streaming nientemeno che dalla polizia locale.

Difatti nel corso di questo live streaming andato in scena direttamente sulla nota piattaforma viola di proprietà di Amazon, una ragazza trans di sedici anni è stata portata via dalla polizia mentre era alla prese con la sua diretta su Minecraft, direttamente dalla sua cameretta in quel del Tennessee.

Ma per quale motivo la ragazza è finita vittima di un fatto così strano ed insolito? In realtà il motivo è piuttosto intricato, con la streamer di Twitch che è stata presa in affido dalla polizia locale a causa della sua assenza da scuola.

Una streamer di Twitch è stata portata via dalla polizia durante una diretta

Questo perché la contenti creator di cui sopra non stava più andando a scuola da un po’ di tempo (non è chiaro quanto sia durata la sua assenza da scuola) a causa di un fatto per nulla piacevole: le era stato proibito di utilizzare il bagno per ragazze della scuola, questo a causa ovviamente del suo essere trans.

Quindi come segnalato dall’utente keffals su Twitter, la polizia ha fatto irruzione nella camera della streamer di cui sopra, per portarla in una casa di famiglia. È comunque bene segnalare come la ragazza sapeva benissimo dell’imminente irruzione da parte della polizia locale, con la streamer che infatti ha provato a fermarla sbarrando la porta della propria cameretta attraverso l’utilizzo di alcune sedie.

Ma ovviamente questo tentativo è risultato totalmente vano.
Qui sotto potete leggere il messaggio pubblicato direttamente da keffals:

A una ragazza trans di sedici anni del Tennessee è stata negata la possibilità di andare a scuola perché non le è stato permesso di usare il bagno corretto. Lo stato ha deciso che era assente ingiustificata. Mentre giocava a Minecraft, i poliziotti hanno fatto irruzione nella sua camera da letto e prima di trascinarla in affido le hanno chiesto “stai vincendo”?

Twitch
Fonte: Dexerto

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi