Game Experience
LIVE

Twelve Minutes: il nuovo trailer svela la data di uscita su PS5, PS4 e Switch

Il gioco è pronto a sbarcare su PS4, PS5 e Switch.

Il publisher Annapurna Interactive ha annunciato che Twelve Minutes, titolo ad opera del team di sviluppo capitanato da Luis Antonio, sarà disponibile a partire dal 7 dicembre 2021 anche su PlayStation 5PlayStation 4 e Nintendo Switch. L’annuncio è avvenuto attraverso un trailer dedicato che potete visionare direttamente più in basso nell’articolo.

Per chi non sapesse di cosa si tratta, Twelve Minutes è un thriller interattivo top-down in tempo reale, con un’interfaccia accessibile ed immediata ed un cast eccezionale che vede presenti star del mondo cinematografico di Hollywood come James McAvoy, Daisy Ridley e Willem Dafoe.

Le vicende del gioco iniziano quando quella che dovrebbe essere una serata romantica con la moglie del protagonista del gioco si trasforma in un incubo, con un detective della polizia che irrompe nell’abitazione accusando la donna di omicidio e… picchiando il protagonista fino alla morte…

A quel punto inizia il fatidico loop temporale che permea l’intera opera, con il giocatore intrappolato in questo vortice spazio temporale costretto a vivere, ancora ed ancora il momento esatto in cui ha deciso di aprire la porta d’ingresso.

Twelve Minutes vede infatti i giocatori intrappolati in un loop temporale di 12 minuti, condannando a rivivere lo stesso terrore ancora ed ancora, con una situazione che sembrerebbe essere senza via di uscita. Questo però a meno che il giocatore non riesca a trovare un modo per usare la conoscenza degli eventi futuri, di ciò che sta arrivando per cambiare il risultato ed interrompere finalmente il ciclo.

Twelve Minutes fonde la tensione onirica di Shining con la claustrofobia di Rear Window e la struttura frammentata di Memento.

Cliccate qui per leggere la nostra recensione del gioco, buona lettura!

Fonte: Gematsu

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi