Game Experience
LIVE

Starfield ‘farà impazzire i giocatori’ perché è ‘qualcosa di veramente speciale’

Cosi ne parla Emil Pagliarulo, veterano in Bethesda

Starfield è a mani basse una delle esclusive più attese nella storia dei videogiochi targati Microsoft. Un titolo tanto ambizioso e in sviluppo da tanto di quel tempo che è normale ora si provi, nel suo riguardo, un misto di mastodontiche aspettative affiancato da una profonda angoscia – dopotutto la storia ci ha insegnato come le lunghissime produzioni e le elevatissime aspettative possano essere una pericolosa accoppiata, specie se il titolo non riesce a soddisfare le promesse gonfiatesi nei lunghi tempi d’attesa. Hanno dunque un peso che a doppio taglio le parole che Emil Pagliarulo ha dedicato al progetto.

Starfield sarebbe un ‘qualcosa di veramente speciale’, stando alle parole dell’esperto sviluppatore.

Emil Pagliarulo lavora per Bethesda Softwork da oltre 19 anni, e ha lavorato ai progetti legati alle serie Fallout e The Elder Scrolls in tutti questi anni. Egli ha scritto, sul sito web dello studio, che il gioco è veramente speciale e che farà impazzire i giocatori. “Dire che creerai la prima nuova proprietà intellettuale dello studio in vent’anni è una cosa. Tirarla fuori, è una storia completamente diversa. Con impressione ho visto Starfield tramutarsi in questo fantastico gioco, poco a poco”.

Lo sviluppatore ha inoltre rincuorato i fan, affermando qualcosa già dichiarato dalla compagnia: Starfield è puntuale sulla tabella di marcia, il lancio dovrebbe avvenire con scarsissimi rischi di ulteriori rinvii. A detta sua, i sistemi sono oramai tutti solidi, e la visione che si aveva del progetto al suo principio è vicinissima a divenire realtà.

“Giunge un momento in cui stai lavorando a un gioco, ed è soltanto un pasticcio, specie al principio. Ma poi raggiungi quel punto in cui i sistemi sono realmente nel posto giusto, le cose iniziano a funzionre bene e vedi che tutto prende la forma immaginata all’inizio di questo folle viaggio. Quando è successo per la prima volta con Starflied è stato davvero un ‘Oh. Oh wow. Si. Questo è… qualcosa di veramente speciale. I giocatori perderanno la testa’. Ora non ci resta altro da fare che finirlo!” ha scritto Pagliarulo.

Nel proseguire l’intervista ha anche accennato alle molte ispirazioni a cui si è abbandonato e di quali giochi abbia preferito, e tra gli elencati risultano il fortunato Spider-Man ma anche l’ambizioso e famigerato Cyberpunk 2077. “Thief è ancora uno dei miei giochi preferiti di sempre. Ma gioco a molti giochi, di tutti i generi diversi. Quandi c’è sempre qualcosa che m’ispira o mi entusiasma. Adoro giocare a giochi che mi fanno scuotere la testa, come, ‘Wow. So come hanno fatto, ed è un risultato pazzesco’. Gli ultimi giochi di Spider-Man sono stati questo per me. O Cyberpunk. Amico, per realizzare un ambiente enorme e aperto come Night City? Non è una facile impresa. Davvero impressionante”.

Starfield

Il lancio di Starfield rimane dunque, per il momento, ancorato al prossimo 11 novembre 2022, e a riguardo siamo stati più che rassicurati (speriamo in più che buona fede). Il gioco uscirà in esclusiva su console Xbox Series X|S e su PC Windows. Sarà disponibile fin dal day one come parte del servizio Xbox Game Pass.

Fonte: GameSpot

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi