Game Experience
LIVE

Sony brevetta un sistema di coaching per completare i giochi difficili

Sony ha depositato un nuovo brevetto

Sony Interactive Entertainment ha pubblicato un nuovo brevetto per un sistema di coaching che, secondo quanto riferito, avrà lo scopo di assistere gli utenti PlayStation che stanno “scendendo sotto una certa soglia di abilità“.

La maggior parte dei videogiochi sono naturalmente dotati di una certa quantità di sfida, giochi come Dark Souls spingono i giocatori ai loro limiti e richiedono loro di utilizzare abilità che solo ore e ore di gioco possono insegnare. Ma cosa succede se siete più di un giocatore occasionale che vuole ancora sperimentare questi titoli senza la costante frustrazione di morire? Il nuovo brevetto di Sony potrebbe essere la risposta. Il nuovo sistema di coaching riferito “aumenterà l’abilità dell’utente” in vari modi diversi.

Il brevetto è stato depositato il 26 giugno 2020, ma non è stato pubblicato fino al 30 dicembre 2021. Secondo la descrizione nella pubblicazione, esso include “sistemi e metodi per allenare un utente per il gioco“. Essenzialmente, il sistema sarà implementato nell’esperienza di gioco degli utenti e identificherà quando il giocatore sta scendendo sotto una certa soglia di abilità. Una volta che l’utente scende sotto la soglia impostata, il sistema genererà una registrazione per una finestra di tempo. Una sovrapposizione dell’interfaccia utente viene poi posizionata su alcuni fotogrammi della registrazione che avrà lo scopo di “auto-allenare” il giocatore attraverso la missione o l’obiettivo.

Quando viene riprodotta, la registrazione e la sovrapposizione UI, secondo quanto riferito, “fornirà suggerimenti per aumentare l’abilità dell’utente per essere al di sopra della soglia di abilità“.

Al momento non è chiaro esattamente come o quando questo sistema sarà implementato nelle console PlayStation, ma Sony ci sta chiaramente lavorando da più di un anno. Potete leggere il brevetto completo a questo link.

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi