Game Experience
LIVE

Sony dovrebbe acquisire Warner Bros. Games, ne è convinto Michael Pachter

Secondo l'analista sarebbe un'acquisizione azzeccata per il colosso giapponese.

Nei giorni scorsi vi abbiamo prontamente riportato la notizia riguardante la probabile vendita di Warner Bros. Games, con il publisher che stando ad una nuova indiscrezione avrebbe deciso di mettere in vendita tutte le proprie IP ed i team di sviluppo riguardanti il mondo dei videogiochi, con Sony, Microsoft, Electronic Arts, Tencent e tanti altri colossi interessati a questa acquisizione.

E questa importante indiscrezione è giunta fino alle orecchie di Michael Pachter, celeberrimo analista di mercato di in forze presso Wedbush Morgan, che ha espresso la sua opinione in merito a questa eventuale nuova acquisizione, pronta a rendere ancora più elettrico e movimento questo 2022, nel corso dell’ultimo episodio del suo programma SIFTD Games Pachter Factor.

Ebbene stando al buon Pachter, Sony Group. dovrebbe acquisire Warner Bros. Games visto che si tratterebbe nel caso di un’acquisizione particolarmente azzeccata per tutta una serie di motivi: la spesa non eccessiva e le Proprietà Intellettuali di indubbia forza che dispone il publisher americano.

Warner Bros. Games sarebbe un’acquisizione perfetta per Sony, secondo il noto analista

L’analista ha quindi continuato precisando come in quel del colosso giapponese a cui dobbiamo PlayStation potrebbero essere realmente interessati ad acquistare la divisione Gaming di WB Games, a patto però che gli accordi debbano coinvolgere anche le licenze per le Proprietà Intellettuali di Warner Bros. e DC.

E stando a lui questo sarebbe l’unico scenario in cui i prezzi che tali accordi comporterebbero sarebbero effettivamente giustificati.
Qui di seguito trovate le dichiarazioni di Michael Pachter:

“Penso che se in Sony sono furbi, dovrebbero fare un tentativo per acquisire Warner Bros. Interactive. Difatti Warner Bros. non varrebbe una spesa eccessiva se non contenesse anche i diritti per sfruttare i franchise di DC Comic.

Se non ci fosse modo di sfruttare le proprietà Warner Bros. come Il Signore degli Anelli, Harry Potter e DC Comics, allora non avrebbe senso acquistare Warner Bros. Interactive. Ci sono dei brand che sono molto buoni, tipo Mortal Kombat e Injustice, ma anche quest’ultimo contiene personaggi DC”.

Sony-Warner-Bros-Games-1
Fonte: Gamingbolt

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi