Game Experience
LIVE

Scorn riceverà nuove informazioni questo mese

Lo rivela un tweet del team di sviluppo.

Ebbene sì, dopo essere spartito dalla scena da un po’ di tempo a questa parte, nel corso di queste ore il team di sviluppo di Scorn ha rivelato che durante il mese di gennaio 2022 verranno finalmente condivise delle nuove informazioni sul gioco.

E questa è una notizia piuttosto importante visto che in seguito all’annuncio ufficiale del rinvio non si è saputo più nulla sul titolo, ma come accennavamo poco sopra in questo articolo, il team di sviluppo dell’atteso gioco horror hanno pubblicato un nuovo tweet dove hanno confermato come nel corso di questo mese i fan potranno, finalmente, gustarsi una nuova serie di nuove informazioni dedicate a questo progetto.

Il cinguettio di cui sopra è piuttosto chiaro e conciso, con un messaggio che consiglia ai fan di tenere gli occhi aperti durante questo mese, con tanto di breve teaser a sublimare l’importante annuncio.
Qui sotto potete quindi dare un’occhiata a questo cinguettio:

Tenete gli occhi aperti per ulteriori aggiornamenti questo mese.

In attesa di vedere di che informazioni si tratti, con una nutrita fetta di fan che auspica l’annuncio di una data di uscita ufficiale, segnaliamo a chi non lo sapesse che Scorn è ambientato in un universo definito dal team di sviluppo come “da incubo con forme strane e scenari cupi“.

Il gioco è progettato sull’idea dell'”essere gettato nel mondo”, con il giocatore catapultato in un mondo onirico isolato e perso, costretto a quel punto ad esplorare diverse regioni interconnesse in un modo non lineare. Ogni luogo ha il proprio tema, con enigmi e personaggi che sono parte integrante della creazione di un mondo coeso.

Fonte: Twitter

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi