Game Experience
LIVE

PS5 e la retrocompatibilità: Mark Cerny registra un nuovo brevetto

Ormai è cosa chiara un po’ a tutti come gli utenti PS5 desiderino ampiamente avere delle nuove funzioni legate alla retrocompatibilità della console di nuova generazione di Sony Interactive Entertainment, segnalando in particolar modo come allo stato attuale dei fatti la macchina sia in grado di far girare esclusivamente il software di PlayStation 4, tralasciando totalmente il software riguardante le precedenti generazioni, quindi PS3, PS2 e PS1.

E per chi desidera avere delle novità legate alla retrocompatibilità di PlayStation 5, segnaliamo in questo articolo come Shaun Mcilroy abbia scoperto che Mark Cerny ha registrato proprio in queste ore un nuovo brevetto che cita palesemente la retrocompatibilità delle produzioni per PlayStation 2 e PlayStation 3.

La scoperta di Shaun Mcilroy di cui sopra è stata prontamente condivisa attraverso il suo profilo ufficiale Twitter, con tanto di segnalazione della pagina dedicato all’ufficio di brevetti americano dove il buon Cerny di Sony Interactive Entertainment ha registrato questo nuovo brevetto.

Segnaliamo inoltre come questo nuovo brevetto presenti una descrizione dove non si faccia riferimento esplicito a PS5, ma nonostante questo è piuttosto palese notare il collegamento con la console di nuova generazione del colosso giapponese. Inoltre è interessante segnalare come sempre all’interno della descrizione di questo nuovo documento si parli di un nuovo sistema di retrocompatibilità con il software PlayStation.

Archiviata questa importante novità non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti in merito a questa situazione, ricordandovi come nelle scorse settimane Jason Schreier abbia rivelato che in quel di Sony Interactive Entertainment siano in procinto di annunciare un nuovo abbonamento che stando a lui porrà maggiori attenzioni proprio sulla retrocompatibilità.

Fonte: Reddit

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi