Game Experience
LIVE

Pokèmon eSports, due italiani nelle finali europee

Due italiani si sono distinti nelle competizioni

Giocatori da 40 nazioni e regioni del mondo si sono riuniti a Francoforte, Germania, dal 22 al 24 aprile 2022, per i primi Campionati Internazionali che rientrano nella stagione del campionato Pokémon 2022.

Durante le tre giornate di intensa competizione, gli Allenatori del Gioco di Carte Collezionabili Pokémon e dei videogiochi Pokémon si sono affrontati per portare a casa il titolo di vincitore dei Campionati Internazionali e assicurarsi un posto ai Campionati Mondali Pokémon che si terranno a Londra, Regno Unito, dal 18 al 21 agosto. Diversi sono i giocatori italiani ad essersi distinti, in particolare Francesca Zaio, 12 anni e finalista nella categoria Junior VG:

“ho un po’ improvvisato la mia strategia e ho avuto fiducia nei miei Pokémon ma alla fine Alexander è riuscito a battermi – ci ha raccontato appena scesa dal palco – Mi sono divertita tantissimo anche se ho perso ma ci sta sempre provare. Non vedo l’ora dei prossimi eventi!”

Il secondo è Alessandro Marchionne, 16 anni, che si è giocato fino all’ultimo il titolo del circuito Senior VG. Ecco le sue parole:

“Ero fiducioso quando sono salito sul palco, mi sono allenato tanto negli ultimi 4 anni che ho giocato competitivo. Ho giocato un Pokémon abbastanza inusuale ma avevo fiducia in lei. Ha avuto i suoi alti e i suoi bassi ma più di tutto mi ha fatto divertire. Sono soddisfatto del mio torneo, potevo giocare meglio in finale ma ho fatto delle mosse discrete. É davvero molto bello tornare a fare tornei dal vivo dopo due anni”

Pokémon-Campionati-Internazionali-Europei-2022

Le novità del torneo Pokèmon

La grande novità di questo europeo è stata la presenza di Go, ora ufficialmente nel circuito competitivo Play! Pokémon. Nel dettaglio, le altre discipline dei Championships erano il competitivo di Spada e Scudo e il gioco di carte collezionabili (TGC). Dopo una battaglia intensissima sono stati il brasiliano Gustavo Wada e lo spagnolo Eric Rios a portarsi a casa rispettivamente il titolo di campione europeo del gioco di carte e campione europeo di Spada e Scudo.

Dopo il prossimo masters in Ohio sarà la volta dei mondiali di Londra dove ritroveremo tanti player italiani nella speranza di riportare nel nostro Paese il titolo di campioni del mondo di Pokémon.

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi