PLAYSTATION

PlayStation 5: un brevetto fa sperare nella retrocompatibilità completa

Sembra che Sony stia lavorando su ulteriori features compatibili con la retrocompatibilità. Il 30 novembre 2020 è stato infatti registrato un brevetto che permette di gudagnare i trofei, tipici di PlayStation, in vecchi giochi che girano su un emulatore.

PlayStation 5

Il brevetto descrive un metodo per implementare la meccanica dei trofei in giochi rilasciati prima dell’avvento della meccanica stessa, senza però costringere gli sviluppatori a modificare il codice originale. Ad esempio, su alcuni giochi PS2 rilasciati su PS4, per riuscire ad avere i trofei, è stato fatto un vero e proprio lavoro di porting per la nuova console. Ed è per questo motivo che non partono sui sistemi PS5.

PlayStation 5-retrocompatibilità PS4

Sappiamo benissimo che non tutti i brevetti registrati da un società verranno usati, tuttavia sembra essere un brevetto leggermente strano. Specialmente visto che PlayStation 5 è retrocompatibile con praticamente tutti i giochi PS4, console che già possiede la meccanica dei trofei. Non ci resta altro che aspettare e capire cosa voglia farne Sony. Magari vorranno implementarlo nel PS Now.

Fateci sapere cosa ne pensate. Quale credete che potrebbe essere lo scopo di questo brevetto? Sperate ancora nella retrocompatibilità?