NOTIZIE

Phil Spencer critica la strategia di PlayStation su PC

"Fanno pagare i titoli due volte"

Il carismatico capo della divisione Xbox, Phil Spencer, ha scoccato una frecciatina verso la strategia della concorrente PlayStation relativamente al suo rapporto e alla sua strategia nei confronti del mercato del PC gaming.

Parlando in occasione di un evento pre-E3, “What’s Next for Gaming”, Phil Spencer, tra le altre cose, ha rivolto qualche critica alla strategia di Sony di rilasciare i suoi titoli esclusivi PlayStation su PC solo anni dopo l’originale release. Ecco cosa ha detto: “Attraverso il nostro ecosistema Xbox, stiamo ora raggiungendo centinaia di milioni di persone ogni mese, e il nostro mercato è in continua crescita mentre altri sono relativamente statici…”41.

“…Con la crescita dell’ecosistema Xbox sia in contenuto che in dimensione, il valore è in crescita tanto per i nostri giocatori quanto per i nostri partner. Dunque, al momento, siamo l’unica piattaforma a produrre giochi per console, PC e cloud simultaneamente. Altri portano i loro giochi su PC anni dopo, non solo facendo comprare il loro hardware alla gente, ma facendo pagare i giochi una seconda volta per giocarci su PC. E ovviamente, tutti i nostri giochi sono disponibili con la sottoscrizione ai nostri servizi fin dal day one, con cross-platform incluso”.

Phil Spencer non ha nominato direttamente Sony o PlayStation, ma è chiaro a quale piattaforma si stia riferendo. Le strategie di Microsoft e Sony si sono fatte, negli anni, decisamente differenti. Da una parte il colosso di Redmond punta a un servizio conveniente, focalizzato sui servizi, mentre il gigante nipponico ha sempre favorito una strategia più conservativa e tradizionale; la medesima che cavalca fin dai successi delle prime generazioni PlayStation. Specialmente su PC, piattaforma supportata da Sony solo parzialmente, con pochi titoli per volta, senza mai prendere una posizione pubblicamente. Forse allo scopo di evitare di creare il senso di alienazione che avvenne nel pubblico di Xbox ai tempi di Play Anywhere.

xbox-logo-e3

Dal canto suo PlayStation è innegabilmente più forte dal punto di vista delle esclusive, un campo in cui si spera, tenendo conto delle molte promesse fatte (anche dallo stesso Phil Spencer), Xbox vada a recuperare con le imminenti conferenze dal palco virtuale dell’E3 2021.