XBOX

Microsoft: i giochi Bethesda non saranno esclusiva ma spingeranno Game Pass?

Alcune dichiarazioni di Tim Stuart, CFO di Xbox, lasciando intendere questa volontà del colosso americano.

Sin dall’annuncio dell’acquisizione di ZeniMax Media da parte di Microsoft, in tanti hanno iniziato a chiedersi cosa ne sarebbe stato dei prossimi titoli del team di sviluppo, IP molto amate dal pubblico che riguardano tra gli altri DOOM, The Elder Scrolls, Wolfenstein e Fallout, giusto per citarne alcune.

Il colosso americano non ha ancora svelato cosa ne sarà effettivamente di tutti questi giochi, limitandosi a suggerire come questi approderanno sin dal lancio su Xbox Game Pass. In attesa quindi che Microsoft faccia finalmente chiarezza in tal senso, probabilmente nel rumoreggiato evento che dovrebbe essere in programma nel corso di questo mese (cliccate al seguente link per avere tutte le informazioni a riguardo) ecco che interviene sull’argomento anche Tom Warren, ormai celeberrimo giornalista di The Verge nonché insider molto vicino agli ambienti dell’azienda di Redmond.

Ebbene secondo il buon Warren, Microsoft continuerà a pubblicare i giochi Bethesda ovunque, quindi anche su piattaforme PlayStation e Nintendo, sfruttando però questi apprezzati titoli sia da pubblico che da parte della critica specializzata di tutto il mondo per spingere i fan ad abbonarsi ad Xbox Game Pass.

Il giornalista cita infatti alcune dichiarazioni di Tim Stuart, CFO di Xbox, condivise durante lo scorso novembre 2020:

“Noi di Microsoft quello che vogliamo fare sul lungo periodo non è rimuovere i contenuti Bethesda dalle piattaforme Sony e Nintendo. Piuttosto vogliamo che quei contenuti siano disponibili prima e/o in una versione migliore sulle nostre piattaforme. Infatti credo che il nocciolo della questione non sia avere quei contenuti in esclusiva, bensì che questi siano disponibili in forma migliore su Xbox Game Pass: vogliamo spingere gli abbonamenti al servizio grazie alle produzioni targate Bethesda.”

Insomma, se tutto ciò dovesse poi trovare riscontro nella realtà dei fatti, gli utenti Xbox potranno godere sin dal lancio dei titoli i ZeniMax Media all’interno di Xbox Game Pass, con un’offerta del servizio in abbonamento del colosso americano che senza alcun dubbio farebbe un ulteriore salto di qualità.

bethesda-zenimax-xbox-microsoft

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che proprio nelle scorse ore l’acquisizione di ZeniMax Media è stata completata ufficialmente, con i vari enti che hanno analizzato e poi certificato come corretta l’imponente acquisizione di Microsoft finalizzato per ben 7,5 miliardi di dollari.
Fateci sapere con un commento qui sotto se secondo voi il colosso americano farebbe bene a mantenere la natura di multipiattaforma per i titoli Bethesda oppure se deciderà di sposare la linea dell’esclusiva totale.