Game Experience
LIVE

Mafia 4 sarebbe nelle prime fasi di sviluppo, per un’indiscrezione

Il team però sta perdendo personalità importanti

Haden Blackman, capo dello studio di sviluppo Hangar 13, lascia il creatore di Mafia III dopo sette anni, come ha annunciato mercoledì 2K Games. L’editore ha scritto in una e-mail allo staff che l’ex veterano di LucasArts sta andando a “perseguire la sua passione in una nuova impresa”. Secondo la redazione di Kotatu, la mossa arriva assieme all’annuncio di un nuovo gioco di Mafia in fasi molto precoci di sviluppo presso Hangar 13, secondo una fonte familiare con i piani.

Ecco le parole di 2K:

“Siamo grati per la leadership di Haden nel fondare Hangar 13, costruire e unire i team a Novato, Brighton e in Repubblica Ceca, e rilasciare più giochi di Mafia e collezioni che definiscono lo studio. Ciò che Haden ha contribuito a costruire continuerà a portare avanti e crescere per gli anni a venire. Sosteniamo tutti i nostri dipendenti che perseguono le loro passioni, e non auguriamo altro che il meglio per lui in quello che verrà”.

Ciò che 2K non ha menzionato nell’email è che anche Matthew Urban, il direttore operativo di Hangar 13, ha lasciato lo studio. “Che corsa incredibile alla H13……. vediamo cosa c’è dopo”, ha scritto su LinkedIn. Questi cambiamenti arrivano mentre Hangar 13 fa perno su progetti originali e torna a franchise consolidati come Mafia, la serie di sparatutto in terza persona a mondo aperto che è spesso paragonata a Grand Theft Auto, ma con un approccio più da film di mafia.

Al posto di Blackman c’è Nick Baynes, attualmente a capo dello studio di Hangar 13 a Brighton, nel Regno Unito, che secondo Kotaku è a capo dello sviluppo di un nuovo gioco di Mafia. Il progetto è ancora all’inizio dello sviluppo, ma il suo nome in codice è Nero e dovrebbe essere un prequel della trilogia. Il piano è di realizzarlo in Unreal Engine 5 invece del motore di Mafia III che è stato recentemente utilizzato per i remaster.

“Con 30 anni di esperienza di leadership nel settore, Nick si è unito a Hangar 13 nel 2018 per fondare Hangar 13 Brighton, e ha trascorso gli ultimi quattro anni facendo crescere il team, costruendo le capacità dello studio e lanciando progetti formidabili come la Definitive Edition e la trilogia.”

I Piani dei Creatori della Serie Mafia

Hangar 13 è stato in una posizione precaria per anni. Dopo aver spedito l’ambizioso Mafia III, ha subito due cicli di licenziamenti, prima nel 2017 e poi di nuovo nel 2018. Lo studio aveva diverse idee per nuove IP durante questo periodo e oltre. Una era un titolo di spionaggio che ruotava intorno a spunti musicali chiamato Rhapsody. Un’altra era un gioco d’azione co-op basato sulla classe nella vena di Destiny 2.

Con il nome in codice Volt, è stato cancellato dalla società madre Take-Two l’anno scorso dopo che 53 milioni di dollari erano già stati spesi per lo sviluppo. Una terza IP dal nome in codice Mosaic era un ARPG basato sul loot ed è stato anche abbandonato prima di essere rivelato ufficialmente.

Fonte: Kotaku

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi