Game Experience
LIVE

IL CES 2022 finirà un giorno prima del previsto a causa del COVID-19

La fiera si concluderà con un giorno di anticipo

Dopo che diverse aziende hanno cancellato del tutto i piani in loco per il CES della prossima settimana, l’organizzazione che gestisce lo spettacolo ha annunciato oggi che l’evento si chiuderà un giorno prima. La Consumer Technology Association (CTA) ha difatti annunciato che il CES 2022 si svolgerà dal 5 al 7 gennaio come misura di sicurezza aggiuntiva agli attuali protocolli sanitari che sono stati messi in atto“. Il 3 e il 4 gennaio sono giorni solo per i media, quando si svolgono le conferenze stampa e i keynote.

I protocolli includono maschere e prove di vaccinazione per partecipare agli eventi in persona. Il CTA ha anche recentemente annunciato che fornirà i test Abbott BinaxNOW COVID-19 al ritiro del badge. L’associazione ha chiesto ai partecipanti di completare un test rapido 24 ore prima di entrare in una sede del CES. Se qualcuno sperimenta i sintomi mentre si trova in un luogo del CES, il CTA ha consigliato loro di presentarsi a una stazione di primo soccorso per il test. L’organizzazione dice che fornirà anche test PCR per tutti i partecipanti che sono tenuti ad averne uno dalla loro destinazione prima della partenza da Las Vegas.

Nell’ultima settimana, espositori di alto profilo come Amazon, Google, Intel, Lenovo, Meta e altri hanno cancellato i piani in presenza per il CES 2022. Come parte dell’annuncio di oggi, la CTA ha spiegato che oltre 2.200 aziende mostreranno i loro prodotti a Las Vegas, notando che ne ha aggiunte altre 143 nelle ultime due settimane.

L’amministratore delegato del CTA, Gary Shapiro, ha difeso la decisione di mantenere lo show un evento in persona, dato che la variante omicron causa un’impennata dei casi di COVID-19 in diverse parti del mondo. Ecco le parole di Shapiro:

Come l’evento tecnologico più influente del mondo, il CES è fermo nel suo impegno di essere il luogo di incontro per mostrare i prodotti e discutere le idee che alla fine renderanno le nostre vite migliori. Stiamo accorciando lo show a tre giorni e abbiamo messo in atto misure sanitarie complete per la sicurezza di tutti i presenti e partecipanti.”

Shapiro ha indicato le aziende più piccole che si affidano all’evento come un potenziale trampolino di lancio per i prodotti come una ragione fondamentale per non cancellare l’evento. Il CES 2021 era interamente virtuale. “Ci prenderemo tutti dei rischi“, ha detto in un recente op-ed per il Las Vegas Review-Journal. “Ma senza rischio non c’è innovazione”.

Fonte: Engadged

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi