Game Experience
LIVE

Halo Infinite, primo episodio disponibile su YouTube, ma solo negli USA

Disponibile su YouTube ma solamente negli Stati Uniti

Lo show live-action di Halo su Paramount Plus è già al suo secondo episodio questa settimana, ma il primo è ora disponibile gratuitamente su YouTube. Purtroppo il video è disponibile solamente negli Stati Uniti, tramite questo link. Al momento, quindi, la visione dalle nostre parti non è prevista, salvo uso di sistemi poco regolari o legali come VPN e simili.

Lo show di Halo non è affatto come i giochi, e il reporter di Verge Ash Parrish, ha spiegato che la serie:

“offre uno sguardo molto più avvincente su Master Chief di qualsiasi cosa i giochi abbiano fatto finora”.

Halo ha come protagonisti Pablo Schreiber di American Gods come Master Chief, Natascha McElhone di Californication come Dr. Halsey, e Jen Taylor, la voce di Cortana nei titoli Halo, come assistente AI di Master Chief. Lo show è già stato rinnovato per una seconda stagione, e ha debuttato su Paramount Plus il 24 marzo.

Questa non è la prima volta che i servizi di streaming hanno cercato di invogliare le persone ad abbonarsi con episodi gratuiti su YouTube. L’episodio pilota della serie Star Trek: Picard è apparso su YouTube un paio di anni fa, e anche il primo episodio della seconda stagione di Tuca & Bertie è su YouTube gratuitamente.

Vi ricordiamo che i nuovi episodi della serie vanno in onda settimanalmente su Paramount Plus negli Stati Uniti, Canada, Australia, America Latina, Medio Oriente (attraverso un canale televisivo a pagamento) e anche in Italia attraverso Sky Atlantic. Gli abbonati a Xbox Game Pass Ultimate possono usufruire di un’iscrizione gratuita di 30 giorni a Paramount Plus.

HALO

La nostra Recensione di Halo Infinite

Se siete interessati, potete trovare la nostra recensione di Halo Infinite a questo link.

“Se la base è ottima, Halo Infinite ha ancora qualche lacuna da colmare per quanto riguarda il design dell’esperienza da un punto di vista più ampio, certo, tutto sfuma nel momento in cui si entra in gioco e ci si rende conto di quanto sia pulita l’esperienza di gioco ma restano comunque degli elementi importanti da inserire o, come nel caso del sistema di progressione, da rivedere completamente. Una componente più moderna che coinvolge Halo Infinite è invece data dal sistema di personalizzazioni, sarà infatti possibile modificare praticamente ogni parte della propria armatura partendo da una base sbloccando contenuti attraverso il battle pass oppure attraverso valuta reale.”

Fonte: The Verge

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi