FILM E TV

Black Panther 2: il film sarà un omaggio a Chadwick Boseman

Il nuovo film ricorderà l'attore che vestiva i panni di T'Challa all'interno dell'MCU.

Come certamente saprete già, nei mesi scorsi è tristemente venuto a mancare Chadwick Boseman, attore divenuto ormai iconico per aver vestito i panni dell’eroico Black Panther (in italiano Pantera Nera) nel Marvel Cinematic Universe. Visto questo terribile evento quindi è chiaro come l’attore non potrà più far parte di Black Panther 2, pellicola che a causa di tutto ciò è stata soggetta ad un profondo ripensamento.

Difatti secondo quanto emerso in rete in queste ore, il nuovo atteso film dell’MCU ha visto la sua trama cambiare in modo radicale per omaggiare Chadwick Boseman, attore che vestiva i panni di T’Challa all’interno dell’universo cinematografico Marvel e che ricordiamo essere venuto a mancare a soli 43 anni per un cancro al colon incurabile. A rivelarlo è stata l’attrice Lupita Nyong’o con le seguenti dichiarazioni:

“Posso ammettere che la gente mi chiede se sono entusiasta di tornare sul set, ma questa non può essere certamente la parola adatta. Più che altro sono pensierosa quando si parla di Black Panther 2. La morte di Chadwick è ancora troppo fresca, è una ferita aperta, ma al tempo stesso possiamo contare sulla guida di Ryan Coogler (si tratta del regista della pellicola, ndr), e posso dirlo con sincerità che anche lui ha il nostro stesso stato d’animo e, proprio come noi sente questa perdita in maniera profonda e reale. Quindi sì, la sua idea, il modo in cui ha ripensato il secondo film, è incredibilmente rispettoso del dolore che tutti abbiamo provato, dal cast ai milioni di fan sparsi per il mondo. Ebbene sì, visto ciò posso dire che cimentarci con il sequel ora ci sembra giusto dal punto di vista spirituale ed emotivo. Dunque sì, spero che potremo riunirci presto e onorare ciò che Chadwick ha cominciato, mantenendo viva la sua luce. Perché se c’è una cosa certa è che ci ha lasciato tanta, tanta luce in cui ancora poterci immergere.”