Game Experience
LIVE

Babylon’s Fall, Platinum Games è affranta per il fallimento, ma continuerà con i GaaS

Il CEO di Platinum parla per la prima volta dall’ufficializzazione della chiusura del gioco e dei programmi futuri dello sviluppatore e specifica che intende rimanere nei live service

Trascorsi ormai diversi giorni dall’annuncio della chiusura programmata di Babylon’s Fall, CEO di Platinum, Atsushi Inaba, ha affermato di voler sviluppare ancora giochi live service e insiste di aver comunque acquisito un’esperienza di grande valore per il futuro.

Il CEO di Platinum, Atsushi, si dice estremamente dispiaciuto per la fine di Babylon’s Fall, ma continuerà nella direzione dei giochi live service

Già al lancio Babylon’s Fall ha avuto una difficile partenza con meno di 1000 giocatori online nel mondo (fino ad arrivare ad un singolo giocatore, ottenendo così un record negativo mai raggiunto prima) ed è stato criticato per il modello di monetizzazione, per la pianificazione del servizio e per il prezzo alto di vendita. Gli sviluppatori speravano che attraverso continui aggiornamenti Babylon’s Fall potesse cambiare passo, ma il numero di giocatori attivi è continuato a scendere.

Parlando a VGC in una nuova intervista, il CEO di PlatinumGames, Atsushi Inaba ha commentato pubblicamente per la prima volta quanto successo con Babylon’s Fall, affermando di essere “estremamente mortificato” per il dispiacere causato ai fan del gioco.

Prima di tutto, vorrei chiarire che non mi è possibile esprimermi in merito a certe questioni relative alle parti gioco sviluppate con i nostri partner

… per conoscere il processo logico che ha portato alla chiusura del titolo, dovreste chiedere direttamente a Square Enix per scoprire qualche dettaglio della questione

Quello che invece possiamo commentare per quanto riguarda la chiusura di Babylon’s Fall, è in merito alla sfortunata conclusione che potrebbe aver generato delusione, e persino rabbia, nei nostri fan. E siamo estremamente dispiaciuti come sviluppatori, di aver generato una tali emozioni negative. Quando non riusciamo a rendere contenti i giocatori per le nostre creazioni, è qualcosa che non ci rende per nulla felici

Per quanto concerne il futuro, Inaba sostiene che il fallimento del progetto di Babylon’s Fall non sarà di ostacolo alla visione delineata dal team di PlatinumGames, pur sottolineando che

Abbiamo imparato moltissimo da questa esperienza, e proprio per questo non abbiamo cambiato i nostri piani futuri né le l’impegno per lo sviluppo di videogiochi GaaS. I giochi a sviluppo continuo rimangono una delle nostre priorità anche per il futuro.
Vedremo di concentrarci in particolare su due aspetti: il puro divertimento da offrire con le meccaniche di gameplay in un GaaS e le modalità utilizzate nell’esecuzione stessa dei giochi a sviluppo continuo

Vi ricordiamo quanto pianificato nel comunicato pubblicato da Square Enix sul sito ufficiale di Babylon’s Fall:

Con il desiderio di fornire un’esperienza online multiplayer esaltante abbiamo rilasciato Babylon’s Fall, un action RPG, ambientato in un mondo fantasy. Come live service abbiamo continuato a svilupparlo e ad aggiornarlo sin dal lancio avvenuto il 3 marzo 2022. E’ quindi con profondo dispiacere però che vi informiamo della fine del live service, stabilita per il 27 febbraio 2023.

Ne consegue che cancelleremo gli aggiornamenti più pesanti programmati. Invece come già pianificato la Stagione 2 resterà attiva fino al 29 novembre 22, dopo di che la stagione finale, comincerà dal giorno successivo. Durante la stagione finale potrete guadagnare i reward ottenuti durante la stagione 2.

Per esprime la nostra gratitudine a tutti i giocatori, stiamo pianificando di implementare quanti più eventi e iniziative possibile fino alla fine del servizio.

Ricordiamo che Babylon’s Fall è un action role-playing game sviluppato da Platinum Games e pubblicato da Square Enix. Il gioco è stato pubblicato per Microsoft Windows, PlayStation 4 e PlayStation 5 il 3 marzo 2022.

Babylon’s Fall

Articoli correlati

Condividi