Game Experience
LIVE

Apple, il nuovo visore potrebbe costare più di 2000 dollari

Il visore di Apple sarà potente ma anche molto costoso.

Apple potrebbe rinviare il lancio del suo primo visore di realtà mista, secondo Bloomberg. Diverse fonti avevano precedentemente affermato che il dispositivo sarebbe stato lanciato nel 2022, e Apple sembrava pronta a presentare la sua nuova piattaforma di realtà mista agli sviluppatori durante l’annuale Worldwide Developers Conference (WWDC) dell’azienda a giugno.

Ma secondo “persone familiari con la situazione” con cui i giornalisti di Bloomberg Mark Gurman, Takashi Mochizuki, e Debby Wu hanno parlato, l’annuncio del nuovo headset potrebbe cadere alla “fine del 2022 o più tardi, con il prodotto che colpirà gli scaffali entro il 2023″.
Si dice che i rinvii siano dovuti a problemi di “surriscaldamento, telecamere e software”. Sfide simili hanno riferito di aver rinviato l’introduzione del visore da un obiettivo iniziale fissato nel 2021.

I report precedenti hanno affermato che il dispositivo avrà display 4K o 8K, telecamere esterne di alta qualità, numerosi sensori e più chip, almeno uno dei quali potrebbe essere paragonabile all’M1, se non all’M1 Pro, nei recenti computer Mac. Il nome del prodotto non è ancora noto pubblicamente (se è stato deciso), ma Gurman di Bloomberg ipotizza che potrebbe essere chiamato Apple Vision o Apple Reality.

Gurman spiega inoltre perché è probabile che costi oltre $2.000:

Apple in genere addebita un po’ più di denaro dei suoi concorrenti per i prodotti, bloccando margini che l’hanno aiutata a diventare una delle società di elettronica di consumo più redditizie di sempre. Il nuovo visore non farà eccezione, ma il motivo principale per cui l’azienda ha discusso di prezzi superiori a $ 2.000 è a causa di alcune delle sue tecnologie interne”.

apple ar vr
Fonte: 9to5mac

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi