Game Experience
LIVE

Addio a Paul McLaughlin: ha lavorato a Fable, Black & White e Godus

L'uomo è venuto a mancare a 57 anni.

Oggi l’industria dei videogiochi del Regno Unito ha deciso di pubblicare un sentito e commosso omaggio al noto ed apprezzato sviluppatore Paul McLaughlin, tristemente scomparso durante lo scorso mese di dicembre all’età di 57 anni. Per chi non lo conoscesse, la sua carriera è durata oltre 30 anni, durante i quali è stato di recente il capo degli artisti in quel del team di sviluppo 22cans.

Il compianto McLaughlin presso parte allo sviluppo di titoli piuttosto noti al grande pubblico come Curiosity, Godus e The Trial. Inoltre lo sviluppatore ha ricoperto il ruolo di direttore artistico dello studio presso Lionhead per ben 15 anni. Nel team di sviluppo inglese capitanato da Peter Molyneux è stato responsabile dello sviluppo delle iconiche ed apprezzate serie di videogiochi che rispondono al nome di Fable e Black & White.

Come riportato da Eurogamer, alcune figure del settore che hanno lavorato con l’artista in carriera hanno prontamente condiviso i loro pensieri sulla sua scomparsa, dove uno di loro è il collaboratore e collega di lunga data Peter Molyneux.

Eccovi qui sotto le dichiarazioni di Molyneux:

“Paul è entrato nella mia vita nel 1990, quando ha iniziato in Bullfrog come un semplice e banale dipendente numero quattro. È stato il primo vero artista di giochi che abbia mai incontrato nella mia vita. Immediatamente è diventato inestimabile, una parte essenziale dei molti titoli su cui tutti noi abbiamo lavorato. Ha assolutamente realizzato tutta la differenza su Powermonger, Syndicate, Magic Carpet, Theme Park e Dungeon Keeper. Quindi, quando è stato creato Lionhead, non solo ha guidato Black & White, The Movies e Fable, ma ha anche aiutato a dirigere la compagnia. Un grande artista, un mentore meraviglioso ed un uomo ispiratore. Paul è stato un’enorme pietra angolare nella mia vita. Era una persona professionale, morale e divertente che aveva la capacità di vedere l’approccio giusto e sensato in ogni situazione. Mi manca ogni giorno in ogni singolo istante. La sua eredità sarà sentita ed importante per molto, molto tempo.”

Paul McLaughlin lascia la moglie e tre figli.

Fonte: GamesIndustry

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi