XBOX

Xbox: Phil Spencer parla di giochi esclusivi, team first-party e successo del brand

Phil Spencer in un'intervista con IGN ha parlato nello specifico anche di Avowed e Halo Infinite.

Phil Spencer quest’oggi ha rilasciato un’intervista a IGN USA in cui ha parlato in generale di tutto ciò che ruota attorno ad Xbox al momento, inclusi i giochi esclusivi come Avowed e Halo Infinite, i team first-party e la loro crescita, ed in generale del successo che il brand sta avendo e dell’opportunità di renderlo ancor più globale nel prossimo futuro. Il capo della divisione gaming di Microsoft ha anche specificato durante l’intervista che le acquisizioni sono qualcosa di naturale e sano nell’industria dei videogiochi.

Spencer durante l’intervista ha dichiarato di voler ricoprire più generi di giochi possibili tramite gli Xbox Game Studios, ma in particolare al momento desidera proporre più titoli “family friendly”, e dunque adatti a tutte le età. L’obiettivo è anche di spaziare ancor di più dal punto di vista geografico, e di far crescere il portafoglio di studi man mano che Xbox e Game Pass avranno sempre più successo.

banjo kazooie wall

In una parte dell’intervista Spencer si sofferma proprio sul successo del brand a livello globale, sia in termini di hardware e servizi, sia in termini di studi first-party e giochi. Si tratta comunque dell’inizio del viaggio, e c’è ancora molto margine di miglioramento per far crescere il brand, anche il mercato PC rappresenta un enorme possibilità di successo, con centinaia di milioni di giocatori da raggiungere tramite la piattaforma e i servizi che offre. Ovviamente anche la localizzazione dei giochi serve in questo senso a migliorare la portata del brand, e Spencer lo sa bene.

Passando dunque ai giochi, le domande di IGN sono state specifiche per Avowed, il prossimo RPG in prima persona di Obsidian ed ovviamente l’imminente Halo Infinite. Spencer è davvero entusiasta del team di Obsidian e di quello che sta facendo, spiegando che per Avowed il team Xbox “vuole dare il budget e tempo necessario per costruire il miglior gioco possibile”.

Halo Infinite

Per quanto riguarda Halo Infinite invece, Spencer ha rassicurato i fan spiegando che il franchise continuerà ad esserci anche tra 10 anni, e che un nuovo titolo dopo Infinite è molto probabile, sebbene non abbia ancora la certezza su cosa farà 343 Industries in futuro. Il team è comunque molto sicuro e concentrato su un lancio nelle vacanze natalizie 2021, e il prossimo passo sarà annunciare la data di uscita definitiva, come aveva spiegato anche in un’altra intervista di recente.

Xbox Cloud Gaming

Spencer ha poi parlato anche della transizione che ci sarà dalla generazione Xbox One a quella Xbox Series X|S, confermando che i giocatori su Xbox One non verranno lasciati indietro grazie a Xbox Cloud Gaming, il servizio di gioco in streaming incluso nell’abbonamento Xbox Game Pass Ultimate che comprende oltre 100 titoli per dispositivi iOS, PC, Android ed entro la fine dell’anno arriverà anche su console. Ovviamente Spencer riconosce che la migliore esperienza di un gioco Series X|S resterà quella di farlo in modo nativo sulle nuove console, ma il cloud gaming consentirà comunque di poter giocare in modo ottimale anche su One, spiegando anche che questo consentirà agli sviluppatori di concentrarsi esclusivamente sulle nuove console e sfruttarne il pieno potenziale.