Game Experience
LIVE

Xbox, per Phil Spencer NFT e Crypto vanno prese con cautela

Ecco il pensiero del capo di Xbox

Phil Spencer, capo di Xbox, ha dichiarato di voler essere “cauto” nei confronti dei giochi “play-to-earn” in cui i giocatori possono guadagnare criptovalute e NFT giocando. Durante un’intervista a Bloomberg, a Spencer è stato chiesto cosa ne pensasse delle criptovalute e l’intervistatrice Emily Chang ha fatto notare che “il play-to-earn è di gran moda in questo momento”.

“Il play-to-earn è qualcosa su cui sono cauto”, ha risposto Spencer. “Crea una forza lavoro tra i giocatori, per alcuni giocatori, per monetizzare”. E ha aggiunto:

“Ora, ad essere onesti per noi dell’industria dei videogiochi, questo esiste da anni e anni. Ci sono stati i farmer d’oro, persone che letteralmente passavano il loro tempo a svolgere qualche compito umile in un gioco per accumulare un po’ di valuta, che poi potevano vendere a qualche altro giocatore ricco e per soldi veri, in modo che quella persona non dovesse spendere il suo tempo [a farlo da sola].”

“Ma ora si trovano giochi che stanno iniziando a integrare questo aspetto nell’economia del gioco stesso”.

xbox series X 1

La Questione NFT per Xbox

Spencer ha anche fatto riferimento alla dichiarazione di Mojang del mese scorso che non avrebbe permesso la presenza di NFT in Minecraft. Lo studio Xbox ha detto di trovare gli NFT degli “exploit” nel loro uso attuale, ma che la tecnologia sottostante potrebbe servire a uno scopo migliore.

“In Minecraft abbiamo fatto alcune osservazioni su come consideriamo gli NFT in questo spazio, perché abbiamo visto persone che facevano cose che ritenevamo sfruttanti in un nostro prodotto – quindi abbiamo detto che non lo vogliamo.”

“Penso che a volte si tratti di un martello in cerca di un chiodo quando si presentano queste tecnologie. Ma l’uso effettivo da parte dell’uomo – o del giocatore, nel nostro caso – di queste tecnologie, penso che potrebbe essere interessante”.

L’anno scorso Spencer ha fatto notizia quando ha rivelato le sue preoccupazioni sulle NFT, affermando di trovare la tecnologia sfruttabile nel suo stato attuale. Parlando con Axios lo scorso novembre, ha dichiarato:

“Quello che direi oggi sugli NFT, tutto sommato, è che penso che ci siano molte speculazioni e sperimentazioni in corso, e che alcune delle creazioni che vedo oggi siano più di sfruttamento che di intrattenimento”.

“Non credo che ogni gioco di NFT debba necessariamente essere sfruttato. Penso solo che ci troviamo in un viaggio in cui la gente lo sta capendo. Penso che qualsiasi cosa che abbiamo visto nella nostra vetrina e che abbiamo giudicato sfruttante sarebbe qualcosa su cui interverremmo. Non vogliamo quel tipo di contenuti”.

Spencer ha anche detto a Bloomberg che si aspetta che in futuro ci siano “sempre meno” giochi esclusivi per la piattaforma e che “si sente bene” riguardo alle possibilità che l’accordo proposto da Microsoft con Activision venga approvato.

xbox-cloud-gaming-supportera-mouse-tastiera

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-experience.it è qui per voi!

Fonte: YouTube

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi