Game Experience
LIVE

Warzone 2.0, i fan chiedono importanti cambiamenti all’HUD del gioco

Una nutrita fetta di fan non ha apprezzato più di tanto l'HUD presente nel nuovo capitolo.

Appena si entra in una partita su Warzone è possibile immediatamente dare un’occhiata all’HUD (Heads Up Display), grazie al quale è possibile avere a schermo tutta una serie di informazioni importanti sul gioco, tra cui la minimappa ed il numero preciso dei giocatori che sono ancora in partita. E questo ovviamente è un elemento estremamente importante per ogni titolo disponibile sul mercato, ragion per cui anche Warzone 2.0 ne presenterà uno.

L’HUD di Call of Duty: Warzone 2.0 non ha convinto una nutrita fetta di fan

E vista l’importanza che questo aspetto ricopre, la community di Call of Duty ha deciso di analizzare attentamente l’HUD del nuovo gioco, con una nutrita fetta di essi che ha affermato di non essere rimasta più di tanto impressionata dall’HUD mostrato da Infinity Ward nel corso dell’evento reveal del gameplay organizzato direttamente da Activision Blizzard.

L’utente di RedditWedclark” ha quindi condiviso un’immagine, confrontando l’HUD del nuovo capitolo free to play di CoD con quello del primo titolo già disponibile sul mercato. E stando al pensiero diffuso di una consistente fetta della community, l’HUD del sequel del nuovo filone free to play di Call of Duty rappresenta un vero e proprio “declassamento massiccio” rispetto a quella del primo capitolo.

Questo perché l’HUD del primo Warzone presenta più loghi e dettagli ben fissi a schermo, mentre invece quella del nuovo titolo mostra principalmente i nomi ed i numeri dei giocatori, il tutto con tanto di importo dei contanti totalizzati dai giocatori in partita. E questo design minimale delle indicazioni a schermo non è andata propriamente a genio a numerosi utenti, desiderosi di avere a schermo anche altre informazioni importanti, che potrebbero risultare molto comodi nel bel mezzo di una partita.

83rhw4ai7nq91
Warzone 2.0
Fonte: Charlie Intel

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi