NOTIZIE

V1 Interactive, lo studio che ha lavorato su Disintegration, ha chiuso i battenti

Lo studio chiude dopo soli 9 mesi dal lancio del loro titolo di debutto.

Dopo soli 9 mesi dal lancio del titolo di debutto dello studio, Disintegration, V1 Interactive chiude i battenti. La casa di sviluppo ha annunciato la sua chiusura nella giornata di ieri su Twitter, ringraziando lo staff e le persone che hanno lavorato al suo interno ed i propri fans. Sul proprio sito, V1 Interactive si è definita come una piccola azienda ed era presente una foto dello staff con 27 persone presenti.

“Siamo spiacenti di informarvi che V1 Interactive sta ufficialmente chiudendo. Vogliamo ringraziare tutte le persone talentuose a V1, sia passate che presenti, che hanno contribuito a rendere meravigliosi questi ultimi 5 anni. Ed un sentito ringraziamento alla stupenda community che ci ha supportato.”

V1 Interactive è stato fondato da Marcus Letho ed è stato ufficialmente svelato al pubblico nel 2016, dopo aver fatto un accordo con l’etichetta indipendente di Take Two, Private Division. Letho è un veterano della casa di sviluppo autrice di Halo e Destiny, Bungie, dove ha lavorato come art director sui primi giochi della serie di Halo e come creative director su Halo: Reach. A V1 Interactive, Letho era presidente e creative director del team.

Nell’estate 2019, lo studio ha annunciato il proprio primo gioco, Disintegration, uno sparatutto in prima persona fantascientifico con elementi strategici in tempo reale. Disintegration vantava una campagna in giocatore singolo ed una componente multigiocatore “enorme”. E’ stato rilsaciato su Playstation 4, Xbox One e Windows 10 nel giugno scorso con un’accoglienza dalla critica mista, vi lasciamo anche la nostra recensione sul titolo.

Un paio di mesi dopo il lancio, lo studio annunciò che i server della multigiocatore di Disintegration sarebbero andati offline.

“Sebbene la nostra player base abbia mostrato interesse per la campagna in giocatore singolo, il gioco ha faticato a creare un pubblico abbastanza numeroso necessario per garantire un’esperienza multigiocatore avvincente” affermò V1 Interactive. “Dopo aver valutato diverse opzioni, abbiamo deciso di abbandonare il supporto multigiocatore.”

V1 Interactive

Si tratta dell’ennesima chiusura di uno studio indipendente potenzialmente capace di poter creare dei gran giochi, con il giusto sviluppo, supporto e risorse. Diteci cosa ne pensate di questa chiusura nella sezione commenti.