Game Experience
LIVE

The Last of Us, la serie TV non sarà cancellata, prime impressioni molto positive

Anche se Warner Bros se la passa male, la serie si farà

Si teme per The Last of Us, la serie TV in corso di produzione che porterà sui nostri schermi le avventure narrate in origine dall’omonima e popolare serie videoludica di Naughty Dog, attualmente disponibile in esclusiva sulle console di casa Sony. Il timore sorge in luce delle grosse difficoltà che sta attraversando in questo momento la vecchia Warner Bros. Discovery, spinta da questo periodo nero alla cancellazione del film Batgirl nonostante ci avesse già speso quasi cento milioni di dollari. Stessa sorte al sequel di Scoob, che lo sceneggiatore ha definito oramai completo al 95%. Da ciò è derivato un comprensibile timore per le sorti della serie in oggetto.

The Last of Us dovrebbe tuttavia essere al sicuro, a quanto sembra:

Le riprese della serie che vede Pedro Pascal nei panni di JoelBella Ramsey in quelli di Ellie si sono concluse da diverso tempo, e la serie è oramai in fase di post-produzione, una fase in cui il grosso delle spese sono già state fatte, dunque è difficile cancellare proprio in tale frangente, ma le difficoltà della compagnia sono bastate a fomentare rumor sull’eventuale cancellazione. HBO deve ancora esprimersi a riguardo di tutta questa situazione, ma su Reddit ha fatto capolino un post di un presunto insider che ha spiegato cosa sta accadendo in questo momento.

L’utente, noto come cwazymuffins, che afferma di aver discusso con un paio di persone informate dei fatti in questione, dichiara che i piani alti di HBO e di HBO Max avrebbero rassicurato i dipendenti negando categoricamente le voci di corridoio sui tagli dei team creativi. Gli impiegati avrebbero inoltre avuto modo di assistere a una esclusiva anteprima della serie The Last of Us, che avrebbero reagito molto bene alla visione definendola una serie “fantastica”.

 serieOvviamente si tratta di presunti insider, cosi come l’originale voce sulla cancellazione è una presunta voce, quindi evitiamo di dare eccessivo peso a ciò che non ha solide fondamenta e pensiamo ai fatti: la serie di The Last of Us è già girata, la post-produzione è già in corso d’opera, e dopo la cancellazione di altri due progetti con le conseguenti perdite una compagnia come Warner Bros deve assolutamente tenere qualche asso nella manica se vuole puntare a una ripresa, e un prodotto già pressoché finito come questa serie è un ottimo asso su cui puntare grosso.  Sicuramente, la serie di The Last of Us non è in pericolo.

the-last-of-us
Fonte: Twitter

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi