Game Experience
LIVE

Per The Callisto Protocol gli sviluppatori promettono un’AI stupefacente

Striking Distance punta in alto con The Callisto Protocol

Con The Callisto Protocol, Striking Distance vuole concentrarsi sull’ambientazione horror, rendendola particolarmente inquietante con un crescendo di terrore e paure. Secondo quanto emerso, lo staff ha realmente studiato approfonditamente la psicologia che si cela dietro ciò che intimorisce le persone e come queste reagiscono alle più disparate atmosfere, tensioni, brutalità e infine la mancanza di aiuti e di umanità.

L’AI di The Callisto Protocol punta sull’inquietare costantemente i videogiocatori.

Gli sviluppatori sono certi che le meccaniche sorprenderanno i videogiocatori e la loro sicurezza è data dalla tecnologia utilizzata. A parlare dello sviluppo dell’intelligenza artificiale del titolo è Mark James, capo tecnico degli studios. Lo stesso James ha spiegato che la tecnologia è ormai andata avanti rendendo possibile la realizzazione di elementi impossibili da creare fino a qualche anno fa. Si sa, un horror che si rispetti ha dietro una colonna sonora di qualità, ma con The Callisto Protocol, parte del terrore che proveranno costantemente i videogiocatori sarà dovuto ad una IA folle e sadica.

Abbiamo un’intelligenza artificiale fenomenale. La nostra AI potrà scegliere di non attaccarti, probabilmente il nemico salterà dentro un’apertura proprio davanti al videogiocatore. Dunque questo saprà che un nemico si trova proprio li, nell’attesa di poter saltare nuovamente allo scoperto e attaccare. Proprio come la classica porta aperta dei film horror: io non ho aperto nessuna porta, quindi chi o cosa lo ha fatto? Vi renderete conto che non siete da soli. Si tratta di un semplice cambiamento nell’ambientazione che sarà in grado di far porre diverse domande al videogiocatore su cosa stia realmente accadendo, è decisamente potente.

Come se questo non bastasse, se il giocatore continuerà a usare ripetutamente lo stesso tipo di attacco, il nemico atteggiamento adattandolo alle azioni in atto. James ha spiegato che qualora il videogiocatore non prenderà la mira e fallirà a colpire una qualsiasi creatura, questa diventerà ancora più aggressiva. Il suo consiglio? Assicurarsi che il colpo vada a segno, altrimenti i mostri saranno più potenti, veloci e di conseguenza più difficili da eliminare. Dopo le parole di Mark James, abbiamo ancora qualche mese per prepararci al meglio per una full immersion in un mondo horror che faremo fatica a dimenticare. Il lancio di The Callisto Protocol è previsto per il 2 dicembre per PC, PlayStation e Xbox.

the callisto protocol

Fonte: VG247

Articoli correlati

Condividi