Game Experience
LIVE

Tales of Arise fa il botto su Steam, numero di giocatori quintuplicato

Un debutto col botto per l'ultima fatica Bandai Namco

L’ultima fatica action rpg di Bandai Namco, Tales of Arise, ha conosciuto un debutto esplosivo su Steam, che ridimensiona la portata dell’intera serie di cui fa parte il titolo. Questi ottimi risultati sono evidenti mediante SteamDB, il database che raccoglie informazioni su ogni titolo o applicazione disponibile tramite la piattaforma di Valve. Qui si può notare come, rispetto al passato, il numero di giocatori di Tales of Arise risulti addirittura quintuplicato, con un totale di oltre 55.000 giocatori attivi.

Tales of Arise

Un risultato in crescita. Nel momento della stesura di questo articolo SteamDB segna un picco nel numero di giocatori di Tales of Arise nelle ultime ventiquattro ore di ben 55.306 giocatori (51,176 in gioco in questo preciso momento). Un risultato impressionante per una valida serie che, tuttavia, nel passato non è mai riuscita a superare (neppure ad avvicinarsi) alla soglia dei 10.000 giocatori. Nel 2015 Tales of Zestiria raggiunse un picco di 9696 giocatori, poi nel 2017 Tales of Berseria si fermò a quota 8085.

Tales of Arise ha conosciuto un debutto forte tanto con il pubblico quanto con la critica. Ottimi voti sono fioccati da ogni dove, anche dal nostro portale, dove lo abbiamo premiato con un ottimo 9.0, scrivendo a riguardo quanto segue: “Se per Alphen è impossibile sentire dolore, per noi è impossibile non parlare con gioia di questo gioco. Tales of Arise è bello e divertente, catturandoti ogni attimo con la sua trama coinvolgente e un world building affascinante. Ci sono alcune scene banali o dei semplici cliché, ma il come viene raccontata questa storia è di tale livello da sopperire questo problema. Con un cast di personaggi tutt’altro che opzionali, sul fronte narrativo è un gioco splendido considerando alcune sue magagne. Perde qualche punto sul level design e sulla discutibile scelta di calcare la mano con nemici riutilizzati e boss bestiali, ma considerando l’incredibile combact system riacquista il doppio dei punti persi. Divertimento assicurato per qualsiasi tipo di giocatore con scene e combattimenti mozzafiato, una qualità innegabile del JRPG di Bandai Namco Enterteinment. Il tutto servito con un comparto grafico di alto livello e le emozionanti composizioni del maestro Motoi Sakuraba. Un gioco che merita di essere giocato da qualsiasi videogiocatore.

Fonte: EuroGamer

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi