Game Experience
LIVE

Star Wars: Disney cambia il nome all’astronave Slave 1 di Boba Fett?

Il termine schiavo non era più utilizzabile per Disney.

Nei giorni scorsi è andata in scena la LEGO CON, evento questo dove la casa danese produttrice di giocattoli, fondata nel 1932 da Ole Kirk Christiansen, ha presentato tre nuovi set dedicati ad uno dei prodotti legati a Star Wars più amati ed apprezzati dai fan della storica saga di Lucasarts: ovviamente non possiamo che riferirci a The Mandalorian, serie TV andata in onda su Disney +, con protagonista un giovane e coraggioso cacciatore di taglie intenzionato a proteggere, ad ogni costo, il suo piccolo compagno di viaggio che risponde al nome di Baby Yoda.

Comunque ritornando ai tre nuovi set di LEGO si tratta della Boba Fett’s Starship, dell’Imperial Armored Marauder ed infine dell’Imperial Light Cruiser. Ad attirare le attenzioni di una fetta di pubblico però è stato l’improvviso cambio di nome dell’astronave del più celebre cacciatore di taglia dell’intera Galassia che, lo ricordiamo, prima veniva chiamata “Slave 1“.

Ebbene sì, questo non si è trattato di un semplice e banale errore da parte di chi ha inserito i nomi di questi nuovi prodotti LEGO legati a Star Wars, ma si tratta di un vero e proprio cambio di nome ufficiale per l’astronave di Boba Fett. A dare la conferma ufficiale sono stati direttamente Jens Kronvold Frederiksen, che ricordiamo essere il LEGO Star Wars Design Director, e Michael Lee Stockwell, LEGO Star Wars Lead Designer, nel corso di un’intervista con Brickset.com e Jedi News.

Eccovi le loro dichiarazioni:

Jens: Il prossimo set che abbiamo presentato proviene sempre da The Mandalorian, e si tratta dell’astronave di Boba Fett (“Boba Fett’s Starship”, nel dialogo originale viene definita proprio, ndr)

Michael: Sì, ne ho creata un’altra. Non la chiamiamo più Slave 1. Ora è la Boba Fett’s Starship.

Jedi News: Ok, perché abbiamo abbandonato il nome Slave 1?

Jens: Beh, in realtà lo stanno facendo tutti. È qualcosa che probabilmente non è stato annunciato pubblicamente, ma è semplicemente un qualcosa che la Disney non vuole più utilizzare.

Questo cambio ha effettivamente un senso visto che la parola “slave” in inglese altro non significhi che schiavo in italiano, termine questo che Disney potrebbe non voler vedere associato ad una propria produzione adatta ad un pubblico di tutte le età.

Fonte: Jedi News

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi