Game Experience
LIVE

Scorn, un video confronta le versioni Xbox Series X, Series S, Steam Deck e PC

El Analista de Bits ha analizzato le varie versioni del gioco.

Il canale YouTube El Analista De Bits non ha perso tempo ed ha immediatamente confrontato in modo diretto le varie versioni di Scorn, con l’obiettivo di chiarire ai fan quali siano i punti di forza delle varie versioni del gioco attualmente disponibili sul mercato.

Un nuovo video confronta in modo diretto le varie versioni di Scorn

Quindi sì, se vi state chiedendo come gira Scorn su Xbox Series X, Xbox Series X, Steam Deck e PC, vi trovate proprio nel posto giusto, visto che qui di seguito trovate tutto gli elementi più importanti emersi da questo nuovo lavoro del canale YouTube spagnolo.

  • Steam Deck: 800p/40fps con impostazioni al massimo | 28,78Gb
  • Xbox Series S: 1080p/60fps | 18,60Gb
  • Xbox Series X: 2160p/60fps | 18,60Gb
  • PC: 2160p con impostazioni al massimo. Impostazioni (RTX 4090/3080/3070Ti/3060/3050) | 28,78Gb

Stando quindi a quanto emerso da questo video confronto di El Analista de Bits, il nuovo titolo horror gira su Steam Deck con le impostazioni più alte, ma la risoluzione più bassa fa sì che alcuni dettagli vengano sbiaditi. Ebb Software ha confermato nelle scorse settimane che Scorn avrebbe supportato il DLSS di Nvidia, ma attualmente il gioco non presenta questa funzionalità.

Detto questo, il titolo presenta su Xbox Series S una distanza LOD e un filtro delle texture inferiori. I tempi di caricamento sono rapidi ed entro i consueti numeri per ciascuna piattaforma. Il gioco gira su Xbox Series X sostanzialmente con le Impostazioni Alte del PC.

Infine il canale YouTube di cui sopra afferma che Scorn è uno dei giochi più solidi che abbia mai visto in Unreal Engine 4, con l’intera gamma RTX30 che è in grado di far girare questo gioco con le impostazioni più elevate senza problemi.

Scorn
Fonte: YouTube

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi