Game Experience
LIVE

Salt and Sanctuary è il gioco gratuito di oggi dell’Epic Games Store

Il gioco sarà gratuito fino a domani, 30 dicembre.

Epic Games ha annunciato il nuovo gioco gratuito di questa giornata del 29 Dicembre 2021, dedicato a tutti gli utenti dell’Epic Games Store e si tratta di Salt and Sanctuaryconfermando il rumor emerso in rete nel corso della giornata di ieri, grazie al solito attivissimo leaker billbil-kun.

Ovviamente ci teniamo subito a mettere in chiaro che il gioco è gratuito soltanto per 24 ore, quindi potrete riscattarlo gratuitamente fino a domani, precisamente alle ore 17:00 del 30 dicembre 2021.

Cliccate al seguente link per riscattare il gioco, risparmiando in questo modo il prezzo intero fissato lo ricordiamo a 13,99 Euro.

Concludiamo infine con Salt and Sanctuary che permette ai giocatori di poter vestire i panni di un marinaio condannato che effettua un naufragio su un’isola inesplorata. Nelle valli avvolte dalla nebbia, dove sogghignanti cadaveri coperti di muschio si aggrappano a braccia arrugginite, figure barcollanti iniziano ad agitarsi. Sotto strutture fatiscenti e consumate dal sale, passaggi labirintici conducono a un male indicibile, a lungo dimenticato dall’uomo.

Salt and Sanctuary combina combattimenti 2D veloci, brutali e complessi con meccaniche di gioco di ruolo decisamente sviluppate. Scoprite, create e potenziate oltre 600 armi, pezzi di armatura, incantesimi e oggetti mentre esplorate un regno maledetto di città dimenticate, dungeon intrisi di sangue, monumenti profanati e i signori caduti che un tempo celebravano.

Da Ska Studios, il pluripremiato studio indipendente dietro svariati titoli d’azione, viscerali e brutalmente eseguiti che include The Dishwasher: Vampire Smile, The Dishwasher: Dead Samurai e Charlie Murder, arriva Salt and Sanctuary, il più titolo ambizioso del team di sviluppo fino ad oggi.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi